Autisti pollicino: difficile guidare in centro tra tavolini e pedoni

Via Stalloreggi e Via San Pietro strade strette e pericolose per il transito dei mezzi pubblici. Il comune sta vagliando l'ipotesi di rivedere la fermata dei Quattro Cantoni

Le sigle sindacali cgil cisl e uil degli autisti dei pollicini, spingono sull’acceleratore per le difficoltà di destreggiarsi in centro storico tra i tavolini dei ristoranti. Il vice sindaco Andrea Corsi e l’azienda Tiemme che gestisce il trasporto pubblico, hanno già fatto un incontro lo scorso venerdì insieme ad una delegazione di abitanti e commercianti di via Stalloreggi. Le strade in questione sono infatti via San Pietro e via Stalloreggi molto strette per la circolazione dei mezzi e dei pedoni. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è l’alleggerimento del traffico ed una maggiore sicurezza della via attraverso il potenziamento della segnaletica. Gli autisti della Tiemme propongono di aprire via delle Cerchia in entrambi i sensi di marcia, come succede nei giorni del Palio. Potrebbe essere una soluzione fino a che ci sarà la bella stagione e con lei turisti e tavolini sulle lastre.

Allo studio di Comune e Tiemme, anche la possibilità di rivedere la fermata del pollicino ai Quattro Cantoni con l’interruzione del tratto San Pietro-Stalloreggi. Ma per fare questo serve una concertazione con l’azienda e soprattutto alternative per rispettare il contratto della mobilità con la Regione Toscana. Il vice sindaco e la delegazione di via Stalloreggi si sono dati un nuovo appuntamento entro la fine dell’anno.

V.C.