C Gold: la Virtus batte Lucca in un finale infuocato

Il libero a tempo scaduto di Zambonin regala alla Virtus la vittoria all'esordio stagionale

VIRTUS SIENA – BASKETBALL CLUB LUCCA 84-83 (22-22; 47-41; 67-61)

VIRTUS: Bartoletti 10, Pacciani ne, Bruno 7, Bianchi 5, Avdiu ne, Olleia 10, Lenardon 12, Zambonin 10, Nepi 26, Braccagni 4, Francini ne, Costantini ne. All. Spinello

LUCCA: Lippi 12, Piercecchi, Barsanti 36, Russo 6, Vona 4, Simonetti 8, Balducci ne, Burgalassi 10, Pierini 7, Cattani ne. All. Tonfoni

Con un finale infuocato la Virtus conquista i primi due punti stagionale vincendo 84-83 contro Lucca. Una partita decisa non negli ultimi secondi, ma addirittura a tempo scaduto: con il cronometro già a 0 Zambonin ha segnato infatti il libero della vittoria per il fallo subito sulla sirena nell’ultimo possesso.

LA CRONACA:
Partenza choc per la Virtus, con Lucca che grazie alle triple di Barsanti si porta sul 10-0. Il timeout di coach Spinello scuote i rossoblu, che tornano a contatto grazie alle penetrazioni di Bartoletti. Lucca prova ancora a mantenere il vantaggio, ma la Virtus completa la rimonta con la tripla sulla sirena di Lenardon che vale la parità a quota 22.
Nel secondo quarto la Virtus prova ad allungare, grazie soprattutto all’energia di Zambonin a rimbalzo e ai canestri di Nepi e Lenardon. Nonostante i tentativi di allungo Lucca è brava a tornare sempre a contatto, grazie soprattutto a Barsanti, fulcro dell’attacco ospite (19 punti nel solo primo tempo, 36 alla fine). L’ultimo squillo è però di Lenardon, che chiude il quarto con un’altra tripla che manda le squadre negli spogliatoi sul 47-41.
Il terzo quarto è contraddistinto dai tanti falli che spezzettano la partita: la Virtus allunga fino al toccare il +13 sul 59-46, ma Lucca non molla e rimane a contatto fino ad accorciare sul -6 di fine terzo periodo, 67-61.
Nell’ultimo quarto succede di tutto: Lucca rientra e impatta nel punteggio con 3 minuti rimasti sul cronometro. Tra giocatori usciti per falli, falli tecnici e antisportivi la Virtus riesce a guadagnare un +2 con un canestro di Nepi a 10 secondi dalla fine. Con il punteggio in bilico è il solito Barsanti a caricarsi il peso di Lucca sulle spalle, segnando il canestro del pareggio a 0.5 dalla fine. Coach Spinello disegna l’ultima rimessa per liberare Zambonin che subisce fallo a tempo scaduto: il suo tiro libero vale la vittoria all’esordio in campionato.