Cade drone di 150 chili a Siena, aperta indagine

Cade drone, indagini dell’agenzia per la sicurezza del volo

Aperte le indagini da parte dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) per la caduta di un drone automomo presso l’aeroporto di Siena Ampugnano, durante un volo di prova, preventivamente autorizzato.

Non cascano solo i droni di piccole dimensioni e quando a farlo è un SD 150 HERO dal peso di 150 Kg  prodotto da Sistemi Dinamici, una joint venture tra Finmeccanica e IDS Ingegneria dei Sistemi, l’agenzia per la sicurezza del volo si muove e a giusta ragione. Si tratta di un drone in tutto e per tutto identico ad un elicottero di piccole dimensioni.

Il 12 aprile 2016 il drone autonomo, RUAS HERO con marche I-UASC, pilotato remotamente è caduto per cause non precisate dentro all’aeroporto di Siena, nessun danno a persone o cose ad eccezione dell’aeromobile a pilotaggio remoto.

Il drone SD-150 HERO caduto a Siena, è un velivolo controllato da terra per mezzo di una sofisticata Ground Station, che permette il decollo, l’atterraggio e lo svolgimento di una missione che può durare sino a 5 ore, grazie alla propulsione data da un motore a gasolio.
La navigazione in volo è garantita dalla ridondanza di  una tripla centralina di volo e dalla ricezione di un triplo GPS. La portata del segnale radio di controllo può arrivare sino a 100 Km. Il peso a vuoto di questo piccolo elicottero senza persone a bordo è di 100Kg con un payload massimo trasportabile di 50Kg.

Il comunicato dell’agenzia Ansv

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due