Caso David Rossi, Zanettin: “Affideremo perizia sulla data di creazione delle mail”

"La situazione, ove trovasse conferma, getterebbe un'ombra inquietante sull'intera vicenda" dice il presidente della commissione parlamentare d'inchiesta

“La questione, emersa nella giornata di ieri, della data di creazione della lettera con cui David Rossi annunciava il proprio suicidio, in data successiva alla sua morte, merita di essere accuratamente approfondita in sede peritale, e, ove trovasse conferma, getterebbe un’ombra inquietante sull’intera vicenda”. Lo dichiara il presidente della commissione d’inchiesta parlamentare sulla morte di David Rossi, Pierantonio Zanettin, come riporta AdnKronos.

“Ho quindi convocato in via d’urgenza per mercoledì prossimo l’ufficio di presidenza della commissione per affidare ai corpi speciali dei Carabinieri, già incaricati della maxi perizia, uno specifico ed articolato quesito sulla questione” dice Zanettin.

Dalle analisi della Polizia Postale e infatti emerso come le mail che minacciavano un suicidio inviate da Rossi all’allora ad di Mps Viola siano in realtà state create successivamente alla morte dell’ex capo della comunicazione di Mps.