Home Sport ROBUR SIENA Caso Robur, Valentini interroga il sindaco sulla denuncia annunciata al commissario Figc
0

Caso Robur, Valentini interroga il sindaco sulla denuncia annunciata al commissario Figc

0
0

“Quali rapporti intende tenere con la FIGC ed il mondo ufficiale del calcio italiano alla luce del grave torto subito dal calcio e dallo sport senese?”

Bruno Valentini (Pd) chiede al sindaco De Mossi a che punto è la annunciata denuncia contro l’ormai ex contro il commissario Fabbricini in seguito alla querelle sulla Robur Siena e il mancato ripescaggio.
“Alla Robur Siena e ad altre società calcistiche è stata lesa la legittima aspettativa della promozione in serie B, a seguito della ingiusta ed interessata decisione della Lega di Serie B, con la connivenza della FIGC – si legge nella mozione –  Tale decisione è stata assunta cambiando “in corsa” le “regole del gioco”, perchè le società già iscritte alla serie B si sono messe d’accordo per escludere ogni ripescaggio che avrebbe ripristinato il numero previsto nei regolamenti vigenti relativo alle squadre partecipanti al campionato 2018-2019. La Robur, come altre società, aveva già effettuato i versamenti previsti e prestato le garanzie necessarie. Il Governo, soprattutto attraverso il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti (che ha anche la delega allo sport), aveva assicurato il proprio interessamento al fine di rispettare i diritti delle società inopinatamente escluse. Il Consiglio di Stato non ha voluto pronunciarsi, rinviando ogni decisione di merito al TAR, ma in tempi ormai così dilatati da far perdere ogni possibilità di rimettere effettivamente in discussione i campionati in questa stagione calcistica. Il sindaco De Mossi ha prima dichiarato di aver “attenzionato” gli organi di governo. Il sindaco de Mossi ha successivamente dichiarato che “il mancato legittimo ripescaggio della Robur Siena danneggia una intera comunità civica, gli appassionati e la società” e che quindi “il Comune ha sporto denuncia nei confronti di Roberto Fabbricini”, commissario straordinario della FIGC. La Robur Siena potrà -se vorrà- intentare una causa per risarcimento economico, ma che il danno inferto allo sport senese ed alla nostra città rimarrà per sempre”.
“Si interroga il Sindaco per sapere a che punto è la denuncia annunciata contro il commissario Fabbricini, quali sono i reati contestati, come giudica l’azione del Governo a tutela dei diritti della Robur Siena e delle istanze della città ed infine quali rapporti intende tenere con la FIGC ed il mondo ufficiale del calcio italiano alla luce del grave torto subito dal calcio e dallo sport senese”.