Caso Rossi, il procuratore Vitello chiede scusa ad Antonella Tognazzi per il processo

Sarà presentata richiesta di riapertura delle indagini

Caso Rossi, la famiglia sta lavorando per chiedere la riapertura delle indagini sulla morte dell’ex capo dell’area comunicazione della Banca Monte dei Paschi di Siena, e rivolge, attraverso Carolina Orlandi, un’appello alla procura di Siena e al procuratore capo Vitello: “saranno davvero dalla nostra parte questa volta per capire perché sia caduto da quella finestra?”.

“Nella nostra battaglia per sapere la verità” ha detto la Orlandi, “abbiamo ottenuto soltanto due archiviazioni del caso come suicidio e mia mamma sotto processo insieme al giornalista Davide Vecchi, con la procura che ha chiesto per lei 6 mesi di carcere. E addirittura il giudice quando li ha assolti ha aggiunto anche che non c’erano nemmeno i presupposti per portare mia madre a processo”. E aggiunge: “qualche settimana fa il capo della procura di Siena Vitello ha incontrato mia mamma e le ha addirittura chiesto scusa per il processo che ha subito. Lo ringraziamo per le sue parole, ma ora vorremmo i fatti”.

Stasera su Italia 1 andrà in onda uno speciale de le Iene sui nuovi sviluppi dell’indagine.

 

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca