Castelnuovo, esposto dei residenti al Prefetto contro lo Ztl fantasma

Le macchine invadono piazza e vie bloccando le porte delle case e il passaggio dei mezzi d’emergenza. Non sono bastate multe fino a 400 euro.

 

I cittadini di piazza Castello, nel centro storico di Castelnuovo Berardenga, hanno consegnato oggi al Prefetto di Siena Armando Gradone un esposto per denunciare una situazione ormai invivibile che vede il sistematico non rispetto della Ztl nella zona castellare del borgo chiantigiano.

Macchine, moto e altri mezzi, invece di sostare solo momentaneamente per lo scarica-carica, come da regolamento, sono parcheggiati per giornate intere nella piazza e nelle vie adiacenti bloccando spazi di accesso, porte di case, finestre, e rendendo quindi la vita impossibile agli abitanti. Anche le vie d’emergenza per il passaggio di ambulanze, vigili del fuoco e polizia sono spesso occlusi: in particolar modo per quanto riguarda l’intervento del 118, c’è molta preoccupazione visto che sono molti gli anziani potenzialmente bisognosi che abitano nell’area. Il Comune di Castelnuovo ha preso atto del problema cercato di intervenire al meglio, con aumenti di controlli e maggiore sorveglianza, e sono state staccate multe da quasi 400 euro, ma la maleducazione impera e non si riesce a contenere il problema, che diventa pesante specie di notte e nei festivi, quando l’Amministrazione non ha abbastanza vigili da impiegare.

Da qui la decisione di appellarsi al Prefetto: “La situazione – si legge nell’esposto – è veramente difficile dato che la piazza Castellare diviene parcheggio a tutte le ore per residenti e non, di giorno, ma soprattutto di notte, quando un’ambulanza non si sa davvero come possa entrare, fare manovra e prestare soccorso”.

 

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due