Il Comune di Siena non acconsente a esporre la bandiera della Croce Rossa nella giornata della festa mondiale

La richiesta della Croce Rossa non è stata accettata

Quando in tempo di guerra, per evitare i bombardamenti, venne dipinta in Piazza del Campo la grande croce della Croce Rossa, non c’era bisogno di esporre bandiere. Quella croce, che indicava una città ospedaliera, permise a Siena di non essere distrutta e di arrivare a noi in tutta la sua bellezza.

Eppure oggi, a distanza di oltre settanta anni, quella croce non merita l’esposizione della bandiera dal palazzo comunale per un solo giorno.

E’ quanto aveva richiesto la Croce Rossa con lettera ufficiale: esporre la bandiera nella giornata dell’8 maggio, “Giornata mondiale della Croce Rossa“. Il Comune non ha accettato la richiesta.

“Un gesto per dare un segno concreto e tangibile del ruolo ausiliario che la Croce Rossa svolge rispetto ai pubblici poteri. E il riconoscimento di un’opera meritoria che, attraverso l’esposizione della bandiera dai municipi, che sono la casa di tutti i cittadini, può avvicinare le nostre comunità alle numerose iniziative condotte dalla Croce Rossa Italiana a sostegno dei più vulnerabili”, ha scritto il presidente Anci Antonio Decaro.

Siena non ha accettato la richiesta. Lo farà il Comune di Monteroni d’Arbia.

 

Errebian
Estra
Electronic Flare
All Clean Sanex
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due
Siena Bureau