Controlli straordinari dei carabinieri in provincia nel weekend pre-natalizio

Militari in azione per prevenire furti e far rispettare il codice della strada: 2 arresti e 2 denunce

In occasione dell’affluenza di numerosi turisti nel territorio per il fine settimana prenatalizio i Carabinieri della Compagnia di Siena hanno rafforzato in maniera coordinata i servizi di controllo del territorio. Alta l’attenzione dei Carabinieri vicino a locali e altri punti di aggregazione giovanile, nel centro storico senese e nei comuni di Asciano, Castelnuovo Berardenga, Monteroni d’Arbia, Sovicille e Monticiano.

Nel corso del servizio sono stati arrestati due italiani: il primo, ricercato, doveva scontare una condanna di oltre cinque anni per estorsione è stato localizzato mentre lavorava come operaio in un cantiere nel Comune di Castelnuovo Berardenga dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia. ; il secondo, localizzato dai militari della stazione di Siena Centro nel centro storico, è stato arrestato in quanto destinatario di una condanna emessa per alcuni reati contro la persona.

L’attività di accertamento sulla circolazione stradale finalizzata al controllo delle condizioni psico-fisiche dei conducenti è stata svolta impiegando i precursori per lo screening veloce per verificare la positività derivante dall’assunzione di sostanze alcoliche nonché gli etilometri per l’accertamento della guida in stato di ebbrezza alcolica. Il tutto finalizzato ad un’opera di prevenzione degli incidenti derivanti dalle condotte di abuso di sostanze alcoliche tra neopatentati e giovanissimi.

Effettuati nella giurisdizione numerosi posti di controllo sulle vie di comunicazione principali, identificando 130 persone a bordo di 80 veicoli: i militari hanno elevato diverse contravvenzioni al Codice della Strada e, in particolare hanno denunciato un giovane classe 89 sorpreso alla guida sotto l’effetto di droghe leggere in auto con due coetanei segnalati alla competente Prefettura quali assuntori di stupefacenti.

Denunce a piede libero anche un 20enne toscano per violazione degli obblighi imposti dall’A.G. in quanto sorpreso in via di città nonostante il divieto di dimora nel comune di Siena lui imposto.

L’attenzione dell’Arma alla prevenzione dei reati in genere in questi giorni di festa rimane altissima, anche in questo caso sono sempre fondamentali le segnalazioni del cittadino ai numeri di pronto intervento.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Centro Farc
Chianti Banca