Dal Governo 80 milioni per il farmaco anti-Covid, Bezzini: “Segnale importante”

Il Consigliere regionale: "Bella notizia per tutti, perché ci fa progredire nella battaglia contro la pandemia, e per il territorio senese in particolar modo, che può così posizionarsi su nuovi filoni di sviluppo"

Questa mattina il ministro della Salute Roberto Speranza, insieme al presidente della Regione Enrico Rossi, ha fatto visita allo stabilimento di Toscana Life Sciences e ha annunciato un finanziamento da parte del Governo di 80 milioni di euro nel 2020 e 300 milioni per il 2021. Un segnale importante data dalla consapevolezza che Siena gioca un ruolo determinante nella battaglia contro il Covid e riconosce l’importanza della ricerca sugli anticorpi monoclonali che il centro senese sta portando avanti e dalla quale potrebbe arrivare il farmaco anti-Covid.

“Siena e la Toscana sono state fin da subito in prima linea e la notizia di oggi non può che renderci orgogliosi”. Con queste parole Simone Bezzini, candidato al consiglio regionale, commenta la notizia.“La Fondazione Toscana Life Sciences è una realtà di spicco a livello mondiale, motivo di orgoglio per il territorio, partecipata dalla Regione Toscana e dalla Fondazione Mps, dalle università, dai principali enti locali senesi. Tls opera in un settore, quello delle scienze della vita appunto, su cui siamo all’avanguardia a livello nazionale e internazionale e l’emergenza sanitaria in atto ha confermato questa posizione”.

“TLS è un importante risultato di chi ci lavora oltre ad essere un insieme di politiche regionali che vanno dalla qualità del sistema sanitario regionale e della ricerca, al trasferimento tecnologico nelle imprese, fino alla formazione tecnico-professionale – continua il capolista dem -. Attività prestigiose supportate da scelte politiche, investimenti e continuità nei procedimenti di sviluppo del territorio con frutti che sono sotto gli occhi di tutti.

“Dal 2006 ad oggi la Regione Toscana ha stanziato oltre 35 milioni di euro di contributi e continuerà a dare il suo sostegno. A luglio scorso, infatti, è stato confermato l’accordo di collaborazione con la Fondazione anche per il triennio 2021-2023, nel settore della ricerca farmaceutica e biomedica. A favore della Fondazione è stata stanziata la somma di 1milione e 400mila euro per ciascuna delle 3 annualità previste, per un importo complessivo di 4 milioni e 200mila euro. TLS è uno straordinario patrimonio di conoscenza, sapere, oltre che di occupazione, che dobbiamo continuare a sostenere con tutte le nostre energie e che contribuisce a dare di Siena un prestigioso centro internazionale nel settore delle scienze della vita”.

“Quella di oggi è una bella notizia per tutti, perché ci fa progredire nella battaglia contro la pandemia, e per il territorio senese in particolar modo, che può così posizionarsi su nuovi filoni di sviluppo” conclude Bezzini.

“La visita di oggi del ministro Speranza assieme al Presidente Rossi a TLS, e la conferma della assegnazione di 50 milioni di euro per la ricerca sugli anticorpi monoclonali, importantissima per la cura da Covid, da parte del governo testimoniano da un lato la validità e la visione delle scelte compiute dalla Regione Toscana sin dal 2005, investendo sulla Fondazione Toscana Scienze della vita, dall’altra l’aspetto strategico delle eccellenze vaccinali, della ricerca, della farmaceutica, che il territorio senese esprime”

Lo aggiunge Susanna Cenni, deputata del Partito democratico.

“Competenze e saperi importantissimi, come quelle di Rino Rappuoli e come quelle rappresentate dai tanti ricercatori di GSK e di TLS, così come delle altre imprese collocate nel territorio senese che hanno investito nel biomedicale e che negli anni hanno manifestato risultati significativi, sono oggi fondamentali – prosegue la deputata Pd – in una stagione in cui il governo torna ad investire in modo consistente nella sanità. Rilanciare l’impegno sulla Sanità in modo serio significa assunzioni, ammodernamento e ricerca. Il governo lo sta facendo, e Siena diviene uno snodo di questa stagione”.