Decreto ristori: 85 milioni per la didattica digitale, interessati 10 istituti scolastici senesi

I fondi permetteranno a stretto giro l’acquisto di oltre 200mila nuovi dispositivi e oltre 100mila strumenti per le connessioni

E’ stato approvato in questi giorni dal Consiglio dei Ministri il DecretoRistori, con il quale, tra le tante misure, sono stati stanziati ulteriori 85 milioni di euro per la didattica digitale integrata, che permetteranno a stretto giro l’acquisto di oltre 200mila nuovi dispositivi e oltre 100mila strumenti per le connessioni. Sono 10 gli istituti scolastici tra Siena e provincia destinatari dei fondi, ovvero omnicomprensivo Avogadro Da Vinci, A. Poliziano, ISS E.S. Piccolomini, S. Giovanni Bosco, IS Caselli, I.I.S Roncalli, Ricasoli, Bandini, Pellegrino Artusi, Sarrocchi,
Inoltre, grazie ad un decreto che ha firmato ieri il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina (M5S), sarà possibile concedere alle scuole secondarie di secondo grado ulteriori 3,6 milioni di euro, per garantire la connessione e, quindi, la didattica digitale integrata a studentesse e studenti che ne fossero ancora privi. “Con questo nuovo decreto ministeriale- afferma il Portavoce senese alla Camera dei Deputati Luca Migliorino – “arriveranno anche agli Istituti di Siena e provincia, che in totale sono 10, ulteriori risorse, affinché sia garantita la connessione e tutti abbiano gli strumenti per continuare a studiare anche se per ora, con lezioni a distanza. Ancora una volta abbiamo lavorato perché nessuno deve rimanere indietro – conclude il Deputato Luca Migliorino- “e siano garantite nel migliore dei modi possibili le lezioni ai nostri studenti, anche se, per il momento, a distanza”