Donna di 49 anni trovata senza vita in casa, effettuata l’autopsia

L'esame autoptico dirà se è stata una morte per cause naturali o ci sono correlazioni con la somministrazione della prima dose del vaccino Moderna avvenuta nemmeno 24 ore prima

E’ stata eseguita ieri all’ospedale le Scotte l’autopsia sul corpo della 49enne trovata priva di vita in casa venerdì pomeriggio a San Gusmè, Castelnuovo Berardenga. Ad effettuare l’accertamento, disposto dalla Procura di Siena, che ha aperto un fascicolo modello 45, il professor Marco Di Paolo, della medicina legale di Pisa, alla presenza di un consulente della famiglia della donna, originaria di Montevarchi.

I risultati dell’autopsia sono attesi nei prossimi mesi, e diranno se si è trattato di una morte per cause naturali o c’è stata una fatale correlazione con la prima dose del vaccino Covid Moderna che era stata somministrata alla donna nemmeno 24 ore prima. La 49enne godeva di buona salute e non presentava, secondo quanto risulta, patologie che potevano indurre a non procedere con l’inoculazione.