Duomo di Siena, 2mila visitatori nel primo weekend di riapertura

La riapertura del Complesso Monumentale del Duomo di Siena ha rappresentato un vero e proprio segnale di ripartenza per l’intera Città

La riapertura del Complesso Monumentale del Duomo di Siena ha rappresentato un vero e proprio segnale di ripartenza per l’intera Città. Nel primo fine settimana sono state poco meno di 2.000 le persone che hanno visitato la Cattedrale senese e che di conseguenza hanno scelto Siena come destinazione del primo week end libero dopo le restrizioni dei mesi scorsi. Il nuovo sistema di prenotazione e acquisto biglietti digitalizzato è stato molto apprezzato dai visitatori che hanno così evitato file e attese presentandosi direttamente agli accessi dei monumenti e, da sabato 1 maggio, tutti gli operatori culturali del Complesso stanno tornando al lavoro consentendo visite in sicurezza all’interno di quei protocolli che garantiscono un Cammino sicuro nel percorso della Divina Bellezza. ‘La nostra Cattedrale – dice Guido Pratesi, Rettore dell’Opera del Duomo – rappresenta ormai un vero e proprio motore per tutta la Città; aver riaperto l’intero Complesso Monumentale, inoltre, ha permesso a tutti i lavoratori di riprendere la propria attività all’interno del sistema di ticket office, informazioni, accoglienza gestito da Opera Laboratori; adesso guardiamo con fiducia all’estate quando scopriremo nuovamente lo splendido pavimento marmoreo del Duomo e inaugureremo la mostra in ‘Cripta’ con l’esposizione della Madonna del Solletico di Masaccio, opera concessa in prestito dalle Gallerie degli Uffizi’.

‘Nel frattempo – continua Pratesi – proseguono gli appuntamenti settimanali di approfondimento sul patrimonio storico artistico dell’Opera del Duomo. Per il settimo anno consecutivo, infatti, riproponiamo «Risvegli d’arte», una serie di incontri, visite guidate e conferenze su temi che gravitano attorno alla storia di Siena ed alla sua grande ricchezza culturale. Quest’anno sarà possibile partecipare agli incontri attraverso la pagina Facebook Complesso Duomo di Siena e il canale Youtube Opera Laboratori Live Streaming.”

Marilena Caciorgna modererà gli appuntamenti dei primi tre sabato di maggio a partire dalle ore 10:00 introducendo ospiti che affronteranno tematiche riguardanti il magnifico Complesso Monumentale del Duomo. Il primo appuntamento è per sabato 8 maggio con Raffele Argenziano: ‘La Cattedrale di Siena: culti, riti e iconografia nel XIII secolo’. Marie – Ange Causarano sarà l’ospite di sabato 15 maggio, sempre alle ore 10, con ‘La Cattedrale ed il suo colle’. Chiuderà la rassegna, il 22 maggio, Naoki Dan che parlerà de ‘’Il Pulpito senese di Nicola Pisano e la sua eredita`artistica per le sculture del Duomo di Siena (Giovanni Pisano, Camaino di Crescentino, Tino di Camaino e Marco Romano)”. Risvegli d’Arte è promosso dall’Opera della Metropolitana di Siena e organizzato da Opera Laboratori.