E’ morto Giugno Brocchi, cavaliere e paparazzo bianconero

Giugno Brocchi, fotografo per passione, aveva 63 anni

E’ morto il paparazzo bianconero, il fotografo Cavaliere, l’uomo del “mettiti un attimino in posa”.

Giugno Brocchi se ne è andato a soli 63 anni. Fotografo del Corriere di Siena, appassionato di scatti di ogni tipo, dal Palio al Siena, dai paesaggi senesi alle belle ragazze, Giugno Brocchi non si tirava mai indietro per realizzare un servizio. Passava in rassegna le feste di contrada, non mancava mai quando poteva fare il tanto agognato scoop. E poi non c’era vip che passasse da Siena che non finisse nei suoi scatti. Lavorava al Comune e la fotografia era una passione che l’aveva fatto conoscere alla città. Era stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere e ne andava fierissimo.

La sua salute gli aveva tirato uno sgambetto qualche tempo fa, ma aveva lottato come un leone per tornare in pista. Spesso telefonava a Radio Siena per fare un saluto e rassicurare sulle sue condizioni. Poi improvvisamente le sue condizioni si sono aggravate e nel pomeriggio di oggi, venerdì, è venuto a mancare.