Emma Villas Siena bellissima sbanca Civitanova

Vittoria in trasferta per Emma Villas Siena

A Civitanova Marche va in scena una Emma Villlas bellissima che riesce a conquistare una vittoria da tre punti molto importante per la classifica e per il morale in un periodo denso di impegni. Siena quindi trionfa nelle Marche, contro una GoldenPlast comunque incerottata e ridimensionata dalle assenze, e mantiene la prima posizione di classifica, a tre giorni da un’altra sfida di campionato che vedrà la compagine di coach Paolo Tofoli tornare a giocare in casa, al PalaEstra senese, contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania.

Primo set molto equilibrato che si decide ai vantaggi. Ed è la Emma Villas Siena alla fine a spuntarla con il punteggio di 26-28. Si mettono immediatamente in mostra i due giocatori più attesi dell’incontro, vale a dire Andrea Argenta da parte dei locali e Williams Padura Diaz per i senesi: nel primo parziale sono 7 i punti messi a segno dall’opposto 20enne in forza alla GoldenPlast e sono 8 quelli dell’opposto cubano che gioca per Siena. Molto simili le percentuali delle due formazioni nel primo set, ma pesano fino a questo momento gli 8 errori al servizio commessi dalla Emma Villas. Che però riesce a far proprio il parziale.

Crescono le prestazioni dei biancoblu ospiti nel secondo set. Siena mette subito il turbo e scappa via in questo secondo parziale. E vengono enormemente ridotti gli errori al servizio, ora appena uno contro gli otto precedenti. Sergio Noda Blanco trova un ace e in questo frangente di gioco la ricezione ed il muro senese sono praticamente perfetti. Michael Menicali è una spina nel fianco per Potenza Picena: il centrale che indossa la maglia numero 18 della Emma Villas mette a terra tre palloni servitigli assai bene dal capitano Marco Fabroni e poi trova anche un muro vincente, imitato poco dopo da Padura Diaz. Siena scappa via sul +5: 5-10. Vanno a segno anche Noda Blanco e Russomanno, e adesso Siena è sul +7. La GoldenPlast rialza la testa e trova ora tre punti di fila: Padura Diaz e Patriarca sbagliano la schiacciata, poi è bravissimo Cristofaletti a murare Padura Diaz. I locali, dopo un avvio difficile di secondo set, giocano ora una buona pallavolo. Fabroni è autore di uno straordinario salvataggio di piede in un’azione che viene chiusa da un muro ad uno di Russomanno. Menicali, grande protagonista di questo set con 6 punti realizzati, si fa apprezzare ancora quando con intelligenza e destrezza chiude il punto che vale il 15-22. Ancora Russomanno a segno per il 15-23 e un istante dopo ancora sull’asse Fabroni-Menicali va a segno la squadra senese.

Fabroni oggi cerca tanto la soluzione al centro. In campo ora c’è Patriarca che beneficia di queste scelte del palleggiatore senese. Il numero 8 biancoblu è ora la principale bocca di fuoco della Emma Villas. Siena vola avanti nel punteggio anche nel terzo set, mentre Potenza Picena commette qualche errore di troppo. Argenta trova solo la rete al servizio mentre la schiacciata di Zonca termina a lato. E Siena doppia la GoldenPlast sul  7-14. Dentro anche Spadavecchia e Vedovotto e coach Tofoli ottiene buone cose anche da loro. Fabroni elude il muro locale con un tocco spettacolare che fa applaudire pure il pubblico di casa. Il divario tra i due team cresce e la formazione di Di Pinto sembra aver perso convinzione, come dimostra anche l’errore grossolano di Argenta che porta il punteggio sul 13-23. Finisce 14-25. L’ultimo punto arriva con un muro di Vincenzo Spadavecchia. Siena conquista la vittoria.

 

GoldenPlast Potenza Picena – Emma Villas Siena 0-3 (26-28; 16-25; 14-25)

GOLDENPLAST POTENZA PICENA: Casulli (L), Codarin 2, Colarusso 1, Bianchini (L), Cristofaletti 3, Zonca 8, Argenta 17, Biglino 3, Marcovecchio, Lazzaretto 6. Coach: Di Pinto.

EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 2, Fantauzzo (L), Noda Blanco 6, Vedovotto 2, Gradi, Padura Diaz 12, Patriarca 8, Russomanno 11, Cannistrà, Spadavecchia 1, Di Tommaso, Cesarini (L), Battista (L), Menicali 13. Coach: Tofoli.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc