Encomi e lodi alla Festa della Polizia a Siena

Tutti i riconoscimenti assegnati durante la Festa della Polizia al personale in servizio, distintosi per particolari attività.

Encomio solenne al Sovrintendente Capo Livio Marini, lode all’Assistente Fabio Vaccaro in servizio presso la Squadra mobile e l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della questura di Siena

motivazione:

“evidenziando spiccate capacità’ professionali e notevole tempestività d’intervento, espletavano un’operazione di soccorso pubblico a favore di una donna che rischiava di soffocare, a causa dell’ostruzione delle vie respiratorie dovuta ad un boccone di cibo”. Siena, 13 novembre 2015

Encomio al Sostituto Commissario Claudio Boniello ed all’Assistente Capo Davide Gamberucci, in servizio presso la Squadra mobile della questura di Siena

motivazione:

“dimostrando spiccate capacità professionali, espletavano una complessa indagine che consentiva di sgominare un’articolata organizzazione criminale composta da cittadini stranieri dedita al furto di autovetture di lusso presso concessionarie del centro Italia.Rieti, 1 maggio 2015”.

Lode al Sostituto Commissario Fausto Camisa ed al Sovrintendente Luca Amedei, in servizio presso la Squadra mobile della questura di Siena

motivazione:

“dimostrando intuito investigativo, espletavano un’indagine culminata nell’arresto di cinque cittadini albanesi e nel deferimento di ulteriori dodici persone per traffico di stupefacenti. Siena, 8 aprile 2015”

Lode agli Assistenti Capo Andrea Mazza , Antimo D’Amodio e Domenico Comparone, in servizio presso la Squadra Mobile della questura di Siena

motivazione:

“per aver portato a termine una brillante operazione di polizia giudiziaria, culminata nell’arresto di due cittadini tunisini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Siena, 31 agosto 2015”

Lode attribuita all’Ispettore Capo Annalisa Gentile in servizio presso la squadra mobile della questura di Siena- Ha ritirato il premio il Sostituto Commissario Claudio Boniello, dello stesso ufficio.

motivazione

“evidenziando spiccate capacità professionali ed intuito investigativo, conduceva un’indagine culminata con l’arresto in flagranza di una donna responsabile di furto in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale.  Siena 14 aprile 2015”.

Lode al vice sovrintendente Raffaele Fusaro, in servizio presso l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Siena

motivazione:

“per l’impegno profuso nel portare a termine un intervento di polizia giudiziaria, deferendo all’autorità giudiziaria, in stato di libertà, una persona responsabile di violenza privata ed atti osceni ai danni di una signora che viaggiava su un treno regionale. Siena 18 luglio 2015”

Encomio al Sovrintendente Saverio D’Alterio in servizio presso la questura di Siena – divisione PASI Squadra amministrativa – Ufficio licenze

motivazione:

“per aver tratto in salvo, con notevole professionalità e spirito di umana solidarietà, un giovane che aveva tentato il suicidio mediante l’ingestione di medicinali”. Siena 13 settembre 2015

Lode agli Assistenti Capo Leandro Di Mugno e Angelo Rossi, in servizio presso la sezione Polizia Stradale di Siena

motivazione:

“per avere, con professionalità e determinazione operativa, tratto in arresto un cittadino marocchino sul quale pendeva ordine di carcerazione per una condanna ad otto anni di reclusione nonché deferito alla autorità giudiziaria un suo connazionale per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere”. Castelnuovo Berardenga 4 agosto 2015

Lode al Vice Questore Aggiunto dr. Gianluigi Manganelli, all’Ispettore Superiore Enrico Matteucci, ed all’Assistente Capo Massimiliano Bellomo, in servizio presso il Commissariato di Poggibonsi e presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica della questura di Siena.

motivazione:

“con lodevole impegno espletavano un’indagine di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione di una misura cautelare a carico di un minore, leader di una baby gang ed il deferimento all’A.G. in stato di libertà degli altri componenti, responsabili in concorso, di reati contro il patrimonio e di ingiuria. Poggibonsi, 12 giugno 2015”

Lode all’Ispettore Capo Stefano Barbini, in servizio presso il Commissariato di Chiusi- Chianciano Terme.

motivazione:

“dando prova di acume investigativo e professionalità, espletava una brillante operazione di polizia giudiziaria che culminava con l’arresto di un uomo responsabile di  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Chianciano Terme, 27 agosto 2015”

Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due