“Fantasiosamente… 3”, arriva il dizionario del vernacolo senese

Domani, martedì 8 ottobre alle 17.30, la presentazione alla Biblioteca Comunale del volume realizzato dai volontari Auser

Il vernacolo senese è ancora una lingua viva e non è raro che si arricchisca di nuove parole o frasi, ma allo stesso tempo è bello che non si perda il bagaglio di storia e dei modi di dire che sono arrivati fino ai nostri giorni. A mettere nero su bianco tutto questo ci ha pensato l’Auser di Siena, con in testa Giuliana De Angelis, che ha realizzato una bella pubblicazione dal titolo “Fantasiosamente… 3. Il Vernacolo e modi di dire senesi”, con il sottotitolo che spiega in pochissime parole anche le motivazioni della pubblicazione: “Per non dimenticarCi. Questi eravamo e questi resteremo!”. Il lavoro sarà presentato domani, martedì 8 ottobre alle 17.30 nella Sala Storica della Biblioteca Comunale degli Intronati in via della Sapienza. Si tratta di un vero e proprio vocabolario della lingua senese, destinato ai bambini, ma anche a tutti coloro che vorranno tuffarsi in un mare di nostalgia risentendo il suono di tante parole che adesso si usano un poco meno. A presentare il progetto sarà dal giornalista Lello Ginanneschi. Il libro è nato con le “tantissime mani” dei volontari dell’Auser, alle quali si sono aggiunte quelle preziosissime dei ragazzi del Liceo Artistico Statale Duccio di Buoninsegna, che hanno realizzato le decine di illustrazioni che rendono la pubblicazione un piccolo gioiello nell’ambito dell’editoria senese. Da “A bacìo” fino alla Z sono centinaia le parole ed i modi di dire che sono stati tradotti dal vernacolo senese all’italiano, dalle più semplici ancora di uso comune, fino alle più arcaiche e particolari, come “stralinguezza”, “carcagnòlo” o “sghimbescio” non manca proprio nulla. Il resto sarà possibile scoprirlo martedì prossimo nel bellissimo salone della Biblioteca. Ovviamente il libro non ha fini di lucro ed il ricavato sarà interamente utilizzato per le preziose attività di volontariato e supporto alle fasce più fragili della popolazione che quotidianamente svolge l’Auser di Siena.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due