Feste Titolari: Valdimontone, Oca e Drago verso un possibile rinvio del giro

Valdimontone: domenica 2 maggio il giro non ci sarà, rinviato il battesimo contradaiolo. Confermati Solenne Mattutino e Onoranze ai contradaioli defunti

Sono sempre più vicine le prime Feste Titolari, di cui i Priori stanno parlando da diversi mesi per cercare, al contrario dello scorso anno, di svolgerle il più possibile nel rispetto della tradizione. La prima contrada , il Valdimontone, celebra la Festa Titolare tra circa una settimana, ma ha già annunciato che, data l’attuale situazione sanitaria, non sarà possibile svolgere il tradizionale giro. “Nei giorni 28-29-30 Aprile sarà celebrato il Solenne Triduo di preparazione, alle 19.00, presso l’Oratorio della Santissima Trinità. Il 1 Maggio, alle 10.00, le Onoranze ai contradaioli defunti, mentre alle 19.00, presso la Basilica dei Servi sarà celebrato il Solenne Mattutino”, comunica la contrada. Nessun altro appuntamento in programma quindi, infatti come si precisa nella nota: “la situazione epidemiologica in corso ha permesso di calendarizzare solo questi appuntamenti”.

Rinviato il battesimo contradaiolo e ormai certo che bandiere e tamburi domenica 2 maggio non ci saranno. “I battesimi, previsti per sabato, abbiamo deciso di spostarli – afferma il Priore del Valdimontone Lucia Cresti-. Con l’attuale colore arancione non è neanche possibile spostarsi tra Comuni così abbiamo deciso per il rinvio”. Ancora nessuna decisione definitiva  su un possibile rinvio del giro, anche se l’intenzione della contrada va verso questa direzione. “L’idea è quella di rinviare il giro ad un altro momento in cui la situazione sanitaria sarà migliore e si potrà quindi vivere maggiormente momenti di socialità, questo sarà però da sottoporre all’assemblea. In caso ci sarà poi da decidere un’eventuale data”, afferma il priore del Valdimontone Lucia Cresti.

Molto vicine però anche le Feste Titolari di Oca e Drago, che sembrano andare verso la medesima decisione.  “L’indirizzo della contrada è quello di rimandare il giro – afferma Francesco Cillerai, Governatore dell’Oca-. Abbiamo in programma l’assemblea l’8 maggio. Decideremo nelle prossime settimane anche sull’intero programma”.

Condivisa la volontà di un rinvio del giro anche da parte della contrada del Drago, che celebra la Festa Titolare il 30 maggio. “L’indicazione è quella di rinviare il giro- commenta il Priore del Drago Claudio Rossi-. Intanto vedremo il nuovo decreto sulle riaperture per capire cosa sarà consentito. Per l’ufficialità sull’intero programma quindi aspetteremo di essere più vicini alla data della nostra Festa Titolare”.