Fondazione Mps presenta Reset, innovativa misura per il settore culturale

Un’innovativa misura per il settore culturale programma in tre fasi, la prima è di autovalutazione per liberare il potenziale delle realtà creative

Nell’attuale scenario pandemico caratterizzato dall’emergenza sanitaria che si intreccia con quella economica sociale, le realtà culturali della nostra provincia rischiano di uscirne indebolite, sia sotto il profilo strettamente finanziario, che sotto quello legato alla partecipazione e identità culturale proprie di un territorio.

Come già avvenuto in passato e in un’ottica di azioni volte alla ripartenza post -emergenza, la Fondazione Mps è al fianco del sistema culturale per sostenere nuove forme di partecipazione, consapevole del valore sociale rappresentato dagli enti culturali e creativi del nostro territorio. I documenti strategici, recentemente approvati, e il percorso Siena2030 evidenziano come la presenza e la vivacità delle organizzazioni culturali siano cruciali per la tenuta della comunità, lo sviluppo dei territori, la sfida per favorire l’occupazione e il pieno sviluppo dell’imprenditoria giovanile.

Con il nuovo programma Reset, la Fondazione Mps propone un rafforzamento complessivo delle competenze degli operatori da svolgersi in tre fasi, a partire dal mese di novembre e che si protrarranno per tutto il corso del 2021: autovalutazione, formazione e consolidamento delle pratiche, emanazione di misure a sostegno dell’adozione di modelli imprenditoriali da parte degli enti culturali della provincia.

La prima fase inizia con Dinamica, uno strumento di autoanalisi e riflessione sul proprio modello organizzativo, sui processi strategici e operativi al quale seguirà un approfondimento dedicato. Il questionario, ideato dalla società di consulenza strategica Ideazione s.r.l, declinato sulla base delle specifiche esigenze, è disponibile sul sito della Fondazione al seguente link https://www.fondazionemps.it/survey/ e sarà attivo fino al 15 dicembre 2020 (entro le ore 15.00). Dinamica è un modello pensato per verificare lo stato dell’arte, il proprio potenziale, l’equilibro delle singole funzioni, a sostegno di un percorso complessivo di sviluppo e crescita verso la sostenibilità. Ciascun ente culturale potrà partecipare ricevendo, gratuitamente, un report specifico sulla propria organizzazione, oltre a beneficiare di un incontro online di approfondimento dedicato per reindirizzare obiettivi, azioni e strategie. Tutti i dettagli utili alla compilazione del questionario sono illustrati nella guida pubblicata nel sito della Fondazione https://www.fondazionemps.it/survey/