Frana il Siena sotto i colpi del Montevarchi

Gli uomini di Gilardino perdono la quarta partita su cinque: rovinoso ko interno con Montevarchi per 1-3. I tifosi contestano e la zona playoff si allontana

Il Siena perde 1-3 con Montevarchi e frana malamente ancora una volta in casa, totalizzando la quarta sconfitta nelle ultime 5 gare. Una sconfitta che provoca la rabbia dei tifosi: si alza la contestazione in tribuna e la zona playoff si allontana.

La cronaca – Per la 31esima giornata del girone E della Serie D si affrontano il Siena di Gilardino contro il Montevarchi capolista. La Robur cerca una vittoria per riagganciare i play-off mentre il Montevarchi e in cerca di un risultato che possa farle continuare la marcia trionfale verso la Lega Pro. Subito al primo minuto il Siena si rende pericoloso con un colpo di testa di Terigi da calcio piazzato, la palla esce di poco sopra la traversa. Al sesto minuto episodio dubbio: Gibilterra lanciato in contropiede viene atterrato dal portiere Giusti fuori dall’area, ma l’arbitro commina solo un’ammonizione al portiere ospite. Al settimo minuto dopo un duro scontro il numero 23 del Montevarchi Donati che resta a terra esanime, attimi di paura ma poi il giovane si riprende. Al tredicesimo vantaggio Montevarchi ed è proprio Donati, che sembra essersi ripreso splendidamente dall’infortunio, che indisturbato, icon la difesa bianconera totalmente passiva, insacca un facile 1 a 0 per la formazione ospite. Grande occasione per il Siena al ventiquattresimo Gibilterra va sulla linea esterna e serve bellissimo pallone rasoterra al centro, ma Schiavon non riesce arrivare sulla palla. Bianconeri accennalo un forcing soprattutto attraverso le giocate di Guberti che mette più di una palla invitante a centro area. Siena in pressione e al 32esimo Gibilterra coglie in pieno la traversa con un tiro di sinistro da fuori area. Un minuto dopo bellissimo cambio di campo di Guberti che smarca Gibilterra, l’esterno entra in area ma il suo tiro viene ribattuto. Al 42° la pressione della Robur sortisce l’effetto sperato su un bel cross di D’Iglio, Farcas interviene di testa sotto porta ristabilendo la parità. 1 a 1. Bellissima la reazione del Siena che chiude il primo tempo in attacco rendendosi pericolosa in più occasioni.

Il secondo tempo inizia senza nessuna sostituzione da parte degli allenatori. La partita subisce una fase di stanca e bisogna aspettare il 15° quando Jallow ha una doppia clamorosa occasione, colpisce prima di testa trovando la risposta dell’ottimo Gragnoli e poi sbaglia un gol quasi fatto con il destro mettendo la palla fuori.
Esce Terigi ed entra Guarino, per il Montevarchi entra il senese doc Niccolò Cavallini al posto di Donati. Al ventesimo bravissimo Gibilterra che imbuca in aria per Orlando che fallisce la conclusione sotto porta, è la sua sua ultima azione in quanto Gilardino lo sostituisce poco dopo con Luca Forte che farà reparto offensivo insieme a Gibilterra e Guberti. Le squadre sono molto stanche e fanno fatica ad elaborare trame di gioco rapide ed efficaci. Ottima la gara di Gragnoli che al trentesimo si produce in un grande intervento su Jallow che aveva bruciato sullo scatto Guarino, molti gli interventi determinati del portiere classe 2001.
Poco lucido, al 30° invece poco dopo, quando passa una palla imprecisa ad Agnello che la perde, il Montevarchi in azione di rimessa su pallonetto si riporta in vantaggio con Simone Biagi. Dopo due minuti piove sul bagnato e il Montevarchi segna il terzo goal scatenando una fortissima contestazione in tribuna coperta.
Una partita che simboleggia l’intera stagione della Robur: poca rabbia agonistica, difficoltà nel mettere sul campo gli schemi di Gilardino e difesa passiva che rischia ogni volta che c’è un’incursione avversaria. La partita finisce così con il Montevarchi che festeggia questa bella vittoria e il Siena che frana malamente ancora una volta in casa, totalizzando la quarta sconfitta nelle ultime 5 gare.