Franci (M5s): “Mps salvata? Guardate il bilancio, così si porta i libri in tribunale”

“Non è possibile continuare a socializzare le perdite, sono soldi di tutti noi”

Leonardo Franci, candidati M5s all’uninominale per la Camera alle politiche, dice la sua sui dati di bilancio di Mps, attaccando l’altro candidato Pd al collegio senese, il ministro all’economia Pier Carlo Padoan: “Quando sento Padoan affermare – ha detto – che “Mps è stata rimessa in carreggiata” mi viene il dubbio che non conosca i numeri della banca al 31/12/17. E allora ricordiamoglieli:

CONTO ECONOMICO (variazioni a/a)

  • ricavi complessivi -6,0%;
  •  margine di interesse -11,5%;
  •  commissioni nette -14,3%;
  •  risultato operativo netto -3,9 Miliardi €;
  •  perdita -3,5 Miliardi €;

STATO PATRIMONIALE (variazioni a/a)

-raccolta complessiva -4,5%;
-raccolta diretta -6,8 Miliardi €;
-crediti vs. clientela  -20,2 Miliardi €;
– NUOVE EROGAZIONI a FAMIGLIE e IMPRESE -18,7%

Si tratta secondo voi si tratta di una banca “rimessa in carreggiata”? Ma dove??? – continua -Se un’azienda chiude per più esercizi consecutivi con una totale assenza di redditività e con un attività caratteristica in forte contrazione prima o dopo porta inevitabilmente i libri in tribunale. Peraltro cari Senesi, cari Italiani, vi ricordo che MPS con l’intervento pubblico da 5,4 miliardi è anche nostra, di tutti noi, indistintamente, al di là di ideologie ed appartenenze. Per quanto altro tempo dobbiamo tollerare questa distruzione di valore? Per quanto ancora dobbiamo continuare a socializzare le perdite? La crisi doveva insegnarci che un sistema finanziario più stabile è prima di tutto un sistema nel quale viene fatta rispettare l’aurea regola del “chi rompe paga”. Il PD nel corso degli anni sembra invece essersi orientato a premiare l’irresponsabilità – ha chiosato – Quel che è peggio, coi soldi di tutti”.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Siena Bureau
Terre Cablate
Centro Farc
Chianti Banca