Fratoianni su polemiche ddl Zan-Lega: “Fedez ha fatto bene, ha detto la verità”

Il deputato di Sinistra Italiana: "E' ridicolo che qualcuno abbia provato a censurarlo"

A margine dell’iniziativa pubblica di fronte allo stabilimento Gsk per chiedere la produzione dei vaccini Covid, l’onorevole Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana ha commentato le recenti polemiche post concerto del 1 maggio tra Fedez e la Lega per la questione ddl Zan.

“Ha fatto bene, ha detto la verità, è ridicolo che qualcuno abbia provato a censurarlo, è un problema dell’informazione di questo paese che continua ad essere pesantemente condizionata dagli interessi delle singole forze che occupano la Rai e la sua autonomia e indipendenza – ha detto ai cronisti – ha detto la verità, la partita dei diritti di questo paese è sequestrata da una parte di politica italiana bigotta che liscia il pelo alla peggiore omofobia nella pancia della gente e in nome dell’emergenza si ostacola una legge che si potrebbe fare in poche ore. Non farebbe male, anzi difenderebbe i diritti di tante persone che sono vittime di aggressioni e discriminazioni. La situazione è specchio della cultura regressiva di questo paese. I problemi di lottizzazione della Rai sono storia antica, è ovvio che certi artisti possono bucare la bolla della comunicazione, ma non tutta la politica non ne parla, io mi sono sempre occupato di queste questioni, spesso accusato di occuparmi di cose marginali o poco rilevanti, la verità è che la vita delle persone è sempre rilevante”.