Giovane coppia occupa abitazione per usarla come base di spaccio: arrestati

Nel quartier generale della coppia a Poggibonsi rinvenuto un kg di marijuana e 1000 euro in contanti.

I Carabinieri  della Stazione di Poggibonsi sono entrati in azione ieri mattina, dopo una serie di accertamenti ed indagini, per una perquisizione in un appartamento in via Romana nella frazione di Bellavista, originariamente di proprietà della società Siena Case s.p.a. ma in quel momento occupato abusivamente da una coppia di giovani campani, 23enne lui e 17enne lei.

I due alla vista delle forze dell’ordine hanno immediatamente opposto resistenza alla perquisizione, con la minorenne arrivata addirittura ad aggredire con calci e pugni un Maresciallo. Durante le ricerche all’interno della casa sono stati rinvenuti circa 1 kg di marijuana custodita all’interno del cellophane, un bilancino di precisione e contanti per circa 1000 euro, oltre ad un telefono Iphone rubato nelle Marche. E’ apparso fin da subito che i due giovani, già pregiudicati, erano riusciti a forzare la serratura della casa popolare e, dopo averla sostituita ed essersi allacciati abusivamente anche al contatore dell’acqua, si erano ivi trasferiti in pianta stabile per utilizzare l’appartamento come base operativa per lo spaccio di droga nella Val D’Elsa.

Le forze dell’ordine hanno quindi provveduto a trarre in arresto la coppia, trasferiti rispettivamente presso il carcere minorile di Firenze e la casa circondariale di Siena, mentre l’abitazione è stata riconsegnata alla società proprietaria.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc