Giro d’Italia a Siena: tutte le modifiche alla viabilità dal 18 al 21 maggio

Modifiche alla circolazione, tutte le zone interessate

Siena, per l’effettuazione della 12^ tappa della 104^ edizione del Giro d’Italia di ciclismo professionistico, in programma per il prossimo 20 maggio, sono state disposte alcune modifiche alla circolazione.

In piazza del Mercato, dalle ore 14 di mercoledì 19 alle 19 del 20 maggio, in tutta l’area di parcheggio compresa tra il retro del Palazzo Pubblico dai civici 21 a 26, e il collegamento tra via Malcontenti e vicolo di San Salvadore, a eccezione della “terrazza” su via di Porta Giustizia, divieto di sosta permanente con rimozione coatta, esclusi i veicoli di servizio autorizzati per l’organizzazione della corsa e le riprese tv; sempre in piazza del Mercato, dalle ore 17 del 19 alle 19 del 20 maggio, divieto di transito, che non interesserà i mezzi autorizzati dell’organizzazione e delle riprese tv, e, nel tratto a quota inferiore prospiciente i civici dal 35 al 52 denominato Il Fontanello, strada senza uscita e senso unico alternato con diritto di precedenza ai veicoli in transito nella direzione normalmente consentita.

In via del Mercato, dalle ore 14 del 19 alle ore 19 del 20 maggio, su entrambi i margini della carreggiata e nel tratto compreso tra le intersezioni con via Duprè e piazza del Mercato, divieto di sosta permanente con rimozione coatta.

In via dei Malcontenti, nei primi 2 stalli di parcheggio, lato via di Salicotto, sul margine sinistro della carreggiata,  dalle ore 14 del 19 alle ore 19 del 20 maggio, divieto di sosta con rimozione coatta.

In via Roma (nel tratto compreso tra i numeri civici 56 e 58, non interessato dall’area di cantiere) dalle ore 20 del 18 alle ore 8 del 21 maggio, divieto di sosta con rimozione coatta, eccetto veicoli dei residenti  autorizzati alla sosta in Z.T.L. nel Terzo di S. Martino, con l’esposizione del relativo permesso.

Dalle ore 17 del 19 fino alla fine della manifestazione del 20 maggio,  nella piazza del Campo, via Rinaldini e Casato di Sotto, divieto di transito e divieto di sosta permanente con rimozione coatta, eccetto i veicoli autorizzati del Giro d’Italia, i mezzi addetti all’organizzazione, alle riprese televisive e i veicoli Sei Toscana.

Nella giornata di giovedì 20 sono sospese tutte le operazioni di carico e scarico merci su tutta l’area del Campo al fine di favorire il montaggio e l’allestimento delle strutture utili all’evento. Dalle ore 17 del 19 fino alla fine della corsa i commercianti su area pubblica ex cartolinai nel Campo saranno autorizzati a stazionare in piazza del Duomo. Negli stessi giorni e orari, nel Casato di Sopra divieto di transito ai veicoli di massa complessiva superiore a 3,5 t. e in via della Fonte divieto di sosta con rimozione coatta.

Considerata la conseguente diminuzione di posti auto, connessa alla manifestazione sportiva sarà possibile, per i residenti muniti di permesso ZTL, sostare all’interno del parcheggio “Il Campo”, fino a un numero massimo di 50 veicoli, dalle ore 20 del 18 alle ore 8 del 21 maggio.

Dalle ore 9 alle ore 12 del 20 maggio, in via di San Pietro, nel tratto compreso tra le intersezioni tra piazza Postierla e Casato di Sopra – via Tommaso Pendola,

senso unico con direzione da piazza Postierla verso Casato di Sopra; in via San Quirico, tra Piano dei Mantellini e via Tommaso Pendola,  senso unico di marcia verso Piano dei Mantellini e divieto di sosta con rimozione coatta nel primo stallo attiguo al civico 38. Contestualmente verrà attuata l’apertura del tratto di via San Quirico, compreso tra Piano dei Mantellini e via Tommaso Pendola, togliendo temporaneamente le colonnette presenti nei pressi del civico 40.

Dalle ore 10 del 20 maggio fino al termine della corsa, in via delle Terme, nel tratto compreso tra le intersezioni tra piazza Indipendenza e via di Città, divieto di transito; in piazza Indipendenza direzione obbligatoria verso via dei Termini per i veicoli in transito nella piazza provenienti da via delle Terme, via della Sapienza e via Diacceto; in Banchi di Sotto, nel tratto compreso tra le intersezioni con Logge del Papa e via Rinaldini, divieto di transito; alla Logge del Papa obbligo di svolta a sinistra con direzione verso via del Porrione; in via San Vigilio, nel tratto compreso tra le intersezioni con via Cecco Angiolieri e Banchi di Sotto, divieto di transito, così come tra le intersezioni con via Cecco Angiolieri e via Sallustio Bandini, eccetto residenti in via Cecco Angiolieri che usciranno dallo stesso tratto in regime di senso unico alternato con diritto di precedenza ai veicoli in transito nella direzione normalmente consentita; in via Cecco Angiolieri, per i veicoli in uscita dalla stessa, causa doppio senso di circolazione per un cantiere, obbligo di svolta a sinistra percorrendo via San Vigilio e via Sallustio Bandini; in via Sallustio Bandini, all’intersezione con via San Vigilio, obbligo di direzione verso via del Moro – via del Giglio; mentre in via Lucherini obbligo di svolta a destra verso via del Moro – via del Giglio.

Dalle ore 14 del 19 maggio fino al termine delle esigenze, nell’area comprendente viale Venticinque Aprile (nella zona adibita a parcheggio a pagamento),  viale Cesare Maccari, viale della Vecchia, e in tutto lo spazio di piazza della Libertà, viale Guglielmo Marconi e piazza Caduti delle Forze dell’Ordine, divieto di transito e divieto di sosta con rimozione forzata, esclusi i veicoli autorizzati o addetti all’organizzazione del Giro d’Italia.

Dalle ore 9 fino alla fine della manifestazione del 20 maggio, lungo la direttrice di marcia della Tappa senese, in particolare Banchi di Sotto, Banchi di Sopra, via dei Montanini, Largo Francesco Bernardi detto il Senesino, via Camollia, piazza Guido Chigi Saracini, viale Vittorio Emanuele secondo, viale Camillo Benso di Cavour, via Fiorentina, strada di Castellina in Chianti, e Chiantigiana SS 222, divieto di sosta con rimozione coatta su entrambi i margini della carreggiata. 

Dalle ore 10 fino al termine della corsa, sarà in vigore il divieto di transito per tutto il tempo necessario al fine di garantire il corretto spostamento della carovana al seguito della gara e del passaggio in sicurezza degli atleti.

Lungo tutto il percorso, l’uso del suolo pubblico da parte delle attività commerciali e di somministrazione alimenti e bevande sarà sospeso con i tempi e le modalità previste da specifiche disposizioni in merito.

Al momento del transito dei ciclisti, tra l’inizio e la fine della corsa, nelle strade, vie e vicoli interessati dal percorso di gara, verranno attuati i necessari provvedimenti di chiusura per garantire il corretto svolgimento dell’evento e la sicurezza dei partecipanti e dei cittadini.

Dalle ore 9 del 20 maggio fino alla fine delle esigenze connesse alla partenza della corsa ciclistica è sospesa la linea del trasporto pubblico che transita in via Esterna Fontebranda e raggiunge piazza Indipendenza.

Il parcheggio TAXI di piazza dell’Indipendenza viene spostato alle Logge del Papa per consentire un più agevole transito dei veicoli al seguito della gara.

Dalle ore 10 alle ore 12 del 20 maggio i semafori che regolano le intersezioni di Porta Camollia, viale Don Giovanni Minzoni e via Biagio di Montluc – viale Vittorio Emanuele secondo, piazza Giovanni Amendola, viale Camillo Benso di Cavour e via Caduti di Vicobello – via Fiorentina e viale Achille Sclavo – via Quinto Settano saranno in funzione con giallo lampeggiante.