Gli ambientalisti non credono alla stage delle pecore a Radi: esposto alla Procura di Siena

“Verificare la reale portata e consistenza del presunto attacco di lupi”

Strage delle pecore a Radi per mano dei lupi, c’è una coda polemica. Il presidente AIDAA (associazione Italiana difesa animali ed ambiente) Lorenzo Croce ha firmato questa mattina un’esposto diretto alla procura della repubblica di Siena con il quale chiede di verificare come siano andate veramente le cose nell’attacco del branco di lupi all’azienda agricola del podere sant’Anna del comune di Monteroni dì’Arbia.

Qui secondo la ricostruzione diffusa dalla Coldiretti locale un branco di lupi avrebbe ucciso o ferito oltre settanta pecore, ma Aidaa nell’esposto chiede di “verificare attraverso anche la presenza di esperti di fauna selvatica la reale portata e consistenza del presunto attacco di lupi, e di verificare inoltre se questo allevamento rispetta tutti i crismi previsti dalla normativa di tutela delle greggi previste ed imposte dal piano lupi vigente e di verificare se non vi siano gli estremi per il reato di truffa ai danni dello stato per la richiesta di risarcimenti gonfiando ad arte il numero di animali coinvolti per averne un beneficio diretto”.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due