Terapia per l’HIV: testa a testa fra GSK e Gilead

Testa a testa fra GSK e Gilead

La ricerca di medicinali più efficaci ha fatto dell’HIV uno dei settori su cui puntare per diverse aziende farmaceutiche, tra cui Gilead e GlaxoSmithKline.  “GSK scommette più a lungo termine confidando nell’efficacia del suo farmaco star, dolutegravir, in combo con un altro. Se ci riuscirà nell’impresa, GSK potrebbe riscrivere gli standard di trattamento mettendo a disposizione una combo più economica e con minori effetti collateral- come si legge su Reuters Health News – . Gilead controbatte che l’idea potrebbe portare con sé il rischio della resistenza ai farmaci, perché il virus dovrà “sfuggire” a due soli farmaci e non più a tre. Deborah Waterhouse, che ad aprile è diventata responsabile del business HIV di ViiV Healthcare, azienda a maggioranza GSK, ha dichiarato che è pronta una “forte concorrenza”. Lo scontro diretto fra GSK e Gilead probabilmente non si giocherà solo sul terreno statunitense, dove il mercato sta rallentando, a causa dei prezzi molto elevati, pur rappresentando ancora il 65-70% delle vendite mondiali”.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca