Il Violoncello Capriccioso: il concerto di Diane Chaplin a Siena

Venerdì 9 agosto la musicista statunitense sarà in concerto nel giardino del Tribunale Civile col suo “Il Violoncello Capriccioso” dalle ore 19.

Appuntamento speciale quello alla Limonaia del Tribunale Civile; Diane Chaplin, senese d’adozione, si esibirà in un concerto dal titolo “Il Violoncello Capriccioso”. Diane, nata a Los Angeles, negli Stati Uniti, la passione per la musica ce l’ha nelle vene da quando era una bambina. “Forse era per l’atmosfera che avevo in casa – racconta -. I miei erano entrambi musicisti. Non ho iniziato a suonare il violoncello all’inizio. A 4 anni infatti suonavo il piano ma non mi sentivo molto brava con quello strumento. Sentivo però di avere il talento dentro di me. Quando ero a scuola la mia maestra decise che dovevo suonare il violoncello. Me ne parlò e mi convinse che era la scelta giusta. Aveva ragione”.
Dopo la laurea alla California Institute of the Arts a Los Angeles, si è spostata a New York dove ha frequentato la prestigiosa Juilliard School per poi essere la violoncellista del Colorado Quartet, gruppo tutto al femminile, e con esso la sua carriera ha preso letteralmente il volo.
“Penso che il concerto che mi ha emozionato di più è stato quello ad Amsterdam – afferma -. Un altro che ricordo con piacere è stato quello a Berlino, là siamo diventati la prima banda femminile a suonare, sia in Europa che in Nord America, il quartetto completo di Beethoven. Questa è veramente una cosa grossa per noi, essere lì è stato molto importante. Oltre a Beethoven suonavamo di tutto: Mozart, i compositori americani contemporanei”.
Diane chiama Siena la sua seconda città dopo esser stata adottata dalla Contrada dell’Aquila e, come ribadisce la stessa Diane, il concerto di venerdì non sarà il primo che lei farà in Italia. “Mi sono già esibita a Firenze, Roma, Cremona, Lucca, Gorizia – spiega -. Mentre stavo organizzando un concerto per Massa Carrara mi sono detta: ‘vorrei organizzare un evento anche a Siena’”. Un sogno che si è subito avverato ed infatti Diane, grazie all’aiuto dell’amica aquilina Lucia Goretti, vicedirettore dell’Istituto musicale Rinaldo Franci, si è messa in contatto con chi di dovere. “Ho chiesto una mano a Lucia, lei è una violinista e mi ha organizzato tutto l’evento. Lei lo ha reso possibile. Le sono grata. Il giudice Delio Cammarosano ha detto subito si e allora abbiamo parlato solamente di organizzazione: se il concerto si fosse tenuto dentro o fuori dal Tribunale, a che ora e quando”.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Chianti Banca
Centro Farc