Inaugurato il nuovo Vein Viewer donato in Pediatria

Strumento d’avanguardia acquistato grazie ad Associazione Insieme per i Bambini. I proventi sono stati raccolti con una raccolta fondi portata avanti dalla generosità di Estra, Liberamente Osteria, associazione “Noi Siena”, il Maestro Ludovico Troncanetti, Progetto Primo Salto, Corsini pasticcerie e Baloon

Giorno importante per la Pediatria di Siena: sono stati inaugurati oggi i Vein Viewer, strumenti d’avanguardia presenti in pochi ospedali in Italia che faciliteranno i prelievi del sangue per i più piccoli, acquistati grazie all’importante contributo di Associazione Insieme per i Bambini. I proventi sono stati raccolti con una raccolta fondi portata avanti dalla generosità di Estra, Liberamente Osteria, associazione “Noi Siena”, il Maestro Ludovico Troncanetti, Progetto Primo Salto, Corsini pasticcerie e Baloon. Alla cerimonia presenti pazienti, genitori, medici ed autorità, il direttore generale, Valtere Giovannini, il direttore di Dipartimento Materno-Infantile, professor Mario Messina e il presidente della Terza Commissione Sanità in Consiglio regionale, Stefano Scaramelli insieme a tutto il personale del Dipartimento.: “L’idea – ha detto David Chiti di Noi Siena a Siena Tv – è nata l’8 ottobre, quando tutti insieme abbiamo portato avanti le iniziative concluse con la passeggiata fino a Piazza del Campo, con i palloncini lanciati in aria dai bambini. Un momento di festa e felicità, lo strumento è stato ottenuto grazie al loro contributo. La Pediatria si è confermato un luogo aperto a tutti i volontari, la società si misura in base agisce per i bambini”.

“Ringrazio tutte le persone, le aziende, le associazioni, gli enti e le Istituzioni che sono sempre vicine ai nostri bambini – ha detto il professor Grosso – e che ci consentono di portare comfort e innovazione in reparto. In questo caso, la nuova attrezzatura migliora la vita dei piccoli pazienti a cui deve essere praticato un accesso venoso perché questo dispositivo utilizza una particolare luce a raggi infrarossi che visualizza l’albero vascolare con la struttura venosa sottocutanea, permettendo di trovare subito il punto in cui inserire l’accesso venoso”

Ma cosa sono i Vein Viewer? Si tratta di uno strumento diagnostico di ultimissima generazione, che utilizza una luce a raggi infrarossi corti, una telecamera digitale e una unità di elaborazione per visualizzare le vene nei bambini e nei neonati. Proietta in alta definizione e in tempo reale l’immagine direttamente sulla cute e consente così, in modo assolutamente non invasivo, di proteggere il patrimonio vascolare dei piccoli pazienti, riducendo al minimo disagi e sofferenze.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Centro Farc
Chianti Banca