Inciampò in una lastra sconnessa e morì: il Comune risarcirà i figli con 350mila euro

Maxi risarcimento ai figli di una signora di 80 anni che perse la vita nel 2016 inciampando in una buca

Il Tribunale di Siena ha disposto che il Comune dovrà risarcire con 350mila euro i due figli di una signora di 80 anni che nel 2016, dopo essere inciampata in una lastra sconnessa nel centro storico di Siena, battè la testa e morì dopo due giorni in Ospedale.

Il giudice ha dato ragione ai due che reputavano l’Amministrazione comunale responsabile unico della mancata manutenzione del manto stradale, che presentava una buca piuttosto ampia nell’angolo.

 

Estra
Electronic Flare
Centro Farc
Terre Cablate
Siena Bureau
Europa Due