La Ego Handball espugna Brixen: seconda vittoria consecutiva

Ora la Serie A Beretta si ferma per tre settimane per gli impegni della Nazionale

Seconda vittoria consecutiva per la Ego Handball Siena che espugna Brixen 25-28 con una grande prova di gruppo. Una partita giocata sempre in equilibrio (13-13 alla fine del primo tempo), con la Ego che ha messo quattro reti di distanza a metà della seconda frazione di gioco ed è stata brava a gestire il vantaggio fino al termine della sfida.

Ego subito in sotto numero con Bargelli fuori per due minuti. Ne approfitta Kholodiuk che porta avanti i padroni di casa. Arcieri pareggia, ma è ancora Kholodiuk ad andare a segno. La rete di Kasa vale il 2-2, ma Cutura trova due sette metri ed al 5’ Brixen è sul 4-2. La Ego attacca con convinzione, ma colpisce prima il palo e poi la traversa, poi Bronzo in contropiede non sbaglia. Cutura realizza, ma Siena tiene alta la concentrazione ed apre un parziale che la porta in vantaggio al 14’ con Bargelli (5-6). Kholodiuk e Cutura riportano avanti il Brixen (7-6 al 15’), ma il pivot senese impatta. Nikocevic realizza per la Ego. Di Giulio pareggia, ma il montenegrino segna per l’8-9 al 20’. Cutura pareggia dai sette metri, ma ancora Bargelli, questa volta con un pallonetto, supera Sampaolo. Basic al 23’ trova la rete del 10-10. Kasa va a segno per il +1, ma Kholodiuk pareggia a 3’ alla fine (11-11). Pasini porta di nuovo avanti Siena, poi Mitterruntzer impatta. Arcieri si fa perdonare il sette metri sbagliato e realizza dall’angolo. La rete di Basic manda le squadre negli spogliatoi sul 13-13.

La Ego trova subito tre reti in avvio di ripresa (13-16 dopo 3’). Basic chiude il break senese, ma Kasa risponde. Basic e Shatzer avvicinano Brixen a -1 (16-17 al 6’). Kasa realizza per i suoi, ma Cutura risponde. Arcieri va a segno, Shatzer replica, ma il teramano segna per il 18-20 al 11’. Mitterruntzer avvicina gli altoatesini -1, Kasa incontenibile realizza dai sei metri, ma Kholodiuk va ancora a segno. Nikocevic sbaglia dai sette metri, ma si fa subito perdonare realizzando sul rimpallo (20-22 al 14’). Cutura dai sette metri è infallibile e riporta Brixen a -1. Bronzo però ne trova due di fila, per il 21-24 al 17’.Cutura va ancora a segno. Bronzo realizza un sette metri per il 22-25 al 20’, ma è ancora il serbo ad andare a bersaglio. Il siciliano non fallisce i sette metri per il 23-26 ad 8’ al termine. Bargelli in caduta realizza per il +4 (23-27 a 5’ al termine). Pavani para il rigore a Cutura, ma Shatzer trova due reti di fila a 4’ alla fine (25-27). Leban salva la porta sul tiro di Di Giulio. Brixen tenta il tutto per tutto e si mette a uomo, poi Arcieri mette il sigillo alla gara che si chiude con la vittoria della Ego Handball per 25-28.

“Sono molto contento dell’approccio dei ragazzi – ha commentato Branko Dumnic a fine partita – hanno giocato una buona partita. Nel primo tempo abbiamo perso troppi palloni, ma i ragazzi stanno crescendo e stanno migliorando. Abbiamo difeso bene ed attaccato concentrati e con pazienza. Abbiamo meritato questa vittoria”.

La Serie A Beretta si ferma per tre settimane per gli impegni della Nazionale. La Ego tornerà in campo sabato 8 maggio al PalaEstra contro Cingoli alle ore 19.00.

BRIXEN-EGOHANDBALL SIENA 25-28 (13-13)

BRIXEN: Basic 4, Cutura 9, Di Giulio 1, Kholodiuk 5, Mitterrutzner 2, Shatzer 4.

EGO HANDBALL SIENA: Pavani, Leban, Pasini 1, Bargelli 5, Senesi, Riccardi, Pitti, Kasa 8, Arcieri 5, Nikocevic 4, Bronzo 5, Guggino. All. Dumnic