La Ego Handball trova la vittoria contro Pressano e difende la prima posizione

Un goal di Radovcic quasi allo scadere e la Ego conquista la sua terza vittoria battendo i vice campioni d’Italia.

Tre vittorie in tre partite, la Ego Handball rimane in vetta alla classifica. Una partita combattutissima che si è decisa soltanto nel finale con le due formazioni che si sono date battaglia per 60 minuti senza sosta.

Un inizio in perfetto equilibrio con la Ego Siena che mette la testa avanti di due lunghezze a metà del primo tempo(7-5 al 17’). La Ego tiene la testa avanti fino al 26’ quanto Pressano trova prima il pareggio e poi il vantaggio con Dallago. Bronzo pareggia subito i conti. Poi il vantaggio siglato da Moser che chiude il primo tempo sul 10-11.

Pressano allunga in avvio della seconda frazione. Nelson sbaglia un rigore ma Bronzo ne trova due di fila e pareggia i conti (12-12 dopo 3’). Nikocevic riporta in vantaggio gli ospiti, ma Radovcic impatta ancora. Pressano torna in vantaggio con il suo numero 19. Bronzo pareggia di nuovo ma Giongo e D’Antimo ne mettono due di fila. Il numero 11 della Ego accorcia ancora le distanze, poi Yousefinezhad pareggia i conti sul 16-16 all’11’. Nikocevic va a bersaglio per Pressano, poi l’iraniano impatta ancora ed apre un parziale che porta Siena in vantaggio. A Dedovic risponde Dal Medico, Nikocevic realizza tre reti di fila (20-21) ma Yousefinezhad  prima pareggia e poi porta in vantaggio la Ego 22-21 al 26’. Leban difende la porta dagli attacchi del Pressano. A 1’ alla fine Dedovic pareggia i conti, ma Radovcic mette la parola fine alla partita e consegna la vittoria alla Ego Siena che vince 23-22.

“Importantissima vittoria – ha commentato il tecnico Alessandro Fusina a fine gara -. Abbiamo sbagliato molto, ma in partite molto intense come quella di oggi è più facile commettere errori tecnici. Una gara equilibratissima in cui siamo riusciti ad avere la meglio, anche se credo che ci siano ancora ampi margini di miglioramento. Siamo contenti di qyuesta vittoria. Domani ci godiamo un giorno di riposo ma da lunedì riprenderemo gli allenamenti per preparare questa ulteriore grande sfida contro i campioni d’Italia del Bolzano“.

“E’ stata una partita dura – ha commentato Demis Radovcic a fine gara -. Faccio i complimenti a loro e ai miei compagni perché abbiamo fatto veramente una grande prova. Da lunedì penseremo a Bolzano e giocheremo come abbiamo sempre fatto, dal primo all’ultimo minuto”.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc