La Lega in piazza per il caso della senese Sandra

Interrogazione in Parlamento, domani presidio sotto al Tribunale

“Il governo si attivi immediatamente per bloccare lo sfratto di Sandra, la cittadina senese che da sei anni è invalida al 100% e che da domani rischia di trovarsi in mezzo ad una strada”. Lo scrive il gruppo della Lega Nord in una un’interrogazione sia alla Camera che al Senato per sollecitare l’intervento del governo. “E’ inaccettabile – dichiarano i capigruppo di Camera e Senato della Lega Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio. che una persona totalmente disabile venga abbandonata dalle istituzioni. Domani il tribunale di Siena si pronuncerà in merito allo sfratto poiché Sandra, non avendo ancora ricevuto il risarcimento assicurativo, non è riuscita a saldare i debiti accumulati. Ci aspettiamo iniziative urgenti da parte del governo perché in un Paese civile tali situazioni non dovrebbero proprio esistere. Per questo abbiamo anche scritto al Presidente del consiglio Gentiloni chiedendo un suo intervento dettato dal buon senso. Infine, domani dalle 8.30, la Lega organizzerà un presidio sotto il Tribunale di Siena. Aiutiamo Sandra”.

Lusini Gas
Estra
Electronic Flare
Cotas Radio Taxi
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca