Home Sport La Robur Siena trema e poi pareggia a Pontedera
Robur Siena pareggia a pontedera
0

La Robur Siena trema e poi pareggia a Pontedera

0
0

Robur non si perde d’animo e pareggia a Pontedera (1-1)

PONTEDERA: Citti; Risaliti, Vettori, Videtta (26′ s.t. Polvani); Calcagni, D. Gemignani, Della Latta, A. Gemignani; Bonaventura (37’s.t. Corsinelli), Calò (32′ s.t. Disanto); Cais. A disposizione: Giacomel, Becuzzi, Borri, Udoh, Chella, Massa, Barca, Manetti. All. Indiani

SIENA: Moschin; Panariello, Ghinassi, Grillo (6′ s.t. Bordi); D’Ambrosio, Guerri, Gentili, Castiglia, Iapichino (33′ s.t. Masullo); Mendicino (24′ s.t. Ventre), Marotta. A disposizione: Biagiotti, Ivanov, Romagnoli, Rondanini, Lucarini, Saric, Firenze, De Feo. All. Colella.

ARBITRO: Andrea Zanonato di Vicenza. Assistenti: Lombardo di Sesto San Giovanni e Zingrillo di Seregno.

RETI: 34′ s.t. Calcagni, 38′ s.t. D’Ambrosio

NOTE: ammoniti: Ghinassi, Marotta, Videtta, A. Gemignani, Gentile. Calci d’angolo: 6-5. Recupero 0′ p.t.- 5′ s.t.

Inizia con un pareggio esterno il campionato della Robur Siena, con il cuore dei tifosi diviso tra il tifo per la propria squadra e la preoccupazione per le ultime novità societarie (LEGGI Caos Robur, Pietro Mele esercita il diritto di prelazione). Presenti all’incontro anche Anna Durio ed il figlio Federico Trani.

I padroni di casa partono sulle ali dell’entusiasmo e mettono in difficoltà in più occasioni la difesa senese che riesce comunque a mantenere inviolata la porta bianconera. Quando l’incontro sembrava ormai avviato ad un pareggio a reti bianche, al 34′ della ripresa, Bonaventura si smarca bene sulla sinistra e mette teso nel cuore dell’area di rigore, dove arriva Calcagni ad insaccare il vantaggio.

La Robur potrebbe perdere la testa ma non lo fa, anzi. Al 38′ Gentile calcia verso la porta una punizione dai 30 metri, che sorprende Citti, impreciso nella respinta, e D’Ambrosio è pronto e con un tap-in sigla l’1-1.  Nel finale il Siena riesce addirittura a sfiorare il colpaccio: solo per un soffio Gentile non aggancia la palla a due passi dalla porta.

Comunque soddisfatto mister Colella: “Un pareggio in rimonta va sempre bene. E’ positivo constatare che questa è una squadra che non molla. Dobbiamo ancora lavorare molto ma penso che le basi per fare bene ci possano essere”.

Soddisfatto anche Federico Trani: “Abbiamo rischiato molto ma siamo stati anche bravi a recuperare il gol e andare vicino alla vittoria nel finale. Sapevamo che questo derby era difficile ma i ragazzi hanno sempre lottato. Quindi prendiamo come positivo questo avvio di campionato in trasferta e con un punto importante”.