La senatrice Nisini (Lega): “Truffa dei migranti, fermare questo sistema marcio che guadagna sulle spalle dei cittadini”

“L’accoglienza è spesso e volentieri un business sporco fatto con le tasse dei cittadini per arricchire personaggi di dubbia moralità”

La senatrice Tiziana Nisini (Lega) ha commentato l’inchiesta della Guardia di Finanza che ha coinvolto alcuni centri di accoglienza della provincia di Siena (LEGGI QUI:    https://www.radiosienatv.it/centri-accoglienza-sovicille-monticiano-gare-appalto-truccate-sottratti-600mila-euro/  ).

“Sosteniamo da tempo che quello dell’accoglienza è spesso e volentieri un business sporco fatto con le tasse dei cittadini per arricchire personaggi di dubbia moralità, così come dimostra questa operazione delle Fiamme Gialle. È giunto il momento di fermare questo sistema marcio, messo in piedi al solo scopo di guadagnare sulle spalle dei cittadini e degli stessi immigrati, con la complicità e la connivenza di una parte della politica che evidentemente conta di ricavarne consenso e finanziamenti”. “Alla Guardia di Finanza, che ha condotto questa importante operazione, va il plauso di tutta la Lega e dei cittadini onesti che sono stanchi di vedere associazioni di varia estrazione politica che speculano sull’immigrazione – aggiunge Nisini- Mi auguro che siano effettuate verifiche capillari ed estese a tutte le gare di appalto che sono state fatte negli ultimi anni e che sono ancora in essere in tutta la Toscana. È preoccupante notare però come sia possibile arrivare a truccare bandi di appalti che riguardano direttamente organi dello Stato che per loro definizione dovrebbero essere i garanti della legalità per antonomasia, come le Prefetture”. “Non vediamo l’ora di avere un Ministro dell’Interno della Lega che si occupi di rivedere completamente tutte queste procedure”, conclude la senatrice della Lega.

Lusini Gas
Estra
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca