Le Crete Senesi possibile candidato per il patrimonio mondiale dell’UNESCO

Il consiglio comunale di Asciano accoglie pa mozione della Lista Civica Valori per Asciano

Le Crete Senesi come possibile candidato per il patrimonio mondiale dell’UNESCO e l’abbattimento dell’inquinamento luminoso nel territorio di Asciano. Sono state promosse all’unanimità le due mozioni che la Lista Civica Valori per Asciano ha presentato nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Asciano.

Con la prima mozione, i consiglieri di “Valori per Asciano” hanno voluto avviare l’iter necessario per la candidatura del territorio delle Crete Senesi a patrimonio mondiale dell’UNESCO. Un riconoscimento che segnerebbe un importante passo strategico sia per la tutela che per la promozione e valorizzazione turistica di questo angolo di Toscana, riconoscendone il giusto posizionamento tra le bellezze dell’umanità.

La seconda mozione ha riguardato la richiesta da parte dell’amministrazione, di un impegno concreto nel combattere l’inquinamento luminoso, al fine di restituire a tutti gli ascianesi la bellezza del cielo notturno. Un percorso che vedrà la riconversione dell’illuminazione pubblica con tecnologia LED a luce calda (non bianca), intervento che oltretutto permetterà al comune un notevole risparmio sulle spese per l’energia.

La mozione apre inoltre la possibilità di una collaborazione con l’osservatorio astronomico dell’Università di Siena, per consulenze tematiche o per la realizzazione di un piccolo osservatorio comunale. Altro punto importante, discusso in consiglio, ha riguardato le variazioni di bilancio. La Lista Valori per Asciano ha votato favorevolmente alle proposte della giunta ma ha puntualizzato su due punti.

In merito alla variazione per l’acquisto delle panchine per lo stadio Marconi è stato sottolineato che sembrava paradossale che nel progetto per il recupero della struttura sportiva (che vale diverse centinaia di migliaio di euro) nessuno avesse pensato al fatto che le panchine sono arredo indispensabile per un campo sportivo. Altra variazione discussa quella per l’istallazione a Leonina di una sbarra meccanica che blocchi l’accesso al Site Transitoire. Una misura ritenuta insufficiente per la Lista Valori per Asciano che ha rilevato come, per impedire l’accesso delle auto al sito, oltre a limitare il transito dalla parte di Leonina sia indispensabile chiudere l’accesso anche dalla strada di Mucigliani.