Lornano Badesse, Schiaroli: “Se do l’esempio dando il massimo ho fatto un buon lavoro”

"Cerco di fare sempre il massimo, per me e per la squadra" dice il giocatore del Badesse

Alle parole preferisce i fatti. Di testa, di piede e anche in zona gol. Lorenzo Schiaroli, fisico imponente e grinta da vendere, in campo non passa inosservato. Nel Lornano Badesse è entrato in punta di piedi, ma si è fatto subito sentire e adesso è pronto a spingere ancora di più sull’acceleratore

Lorenzo, domenica finalmente è arrivata la vittoria. Inizia ora il campionato del Lornano Badesse?
“Intanto guardiamo a quello che abbiamo fatto. Abbiamo vinto con merito, ma il gol doveva arrivare prima. Però, se guardiamo la partita, il gioco è stato sempre in mano nostra e il risultato è stato una conseguenza del lavoro settimanale”.

In poche settimane la tua presenza si è fatta sentire. Un giudizio su questa esperienza?
“Cerco di fare sempre il massimo, per me e per la squadra. Le due cose sono abbinate. Sia chiaro, non abbiamo fatto nulla. Bisogna dare continuità ai risultati, lavorando in allenamento e cercando di migliorare ancora”.

Uscito Manganelli, hai giocato con Bonechi al fianco. Quanto conta la profondità della rosa?
“La differenza la fa l’atteggiamento di chi scende in campo, all’inizio o a partita in corsa. Fino a quando tutti danno il massimo, per gli altri non è mai facile”.

Presenza “fisiche” come la tua però aiutano. Ti senti uno dei punti di riferimento?
“Mi piacerebbe esserlo in campo, ma soprattutto fuori. Per i giovani, perché se io do il massimo e questo serve ad aiutare loro e quindi anche la squadra, ho fatto un buon lavoro”.