Marijuana coltivata a Chiusdino nella riserva naturale

L’area è stata sorvolata con un elicottero per cercare altre coltivazioni simili

Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Siena ha rinvenuto e sequestrato diverse piante di marijuana collocate all’interno della riserva naturale Alto Merse, a Pentolina nel comune di Chiusdino. La segnalazione alle Fiamme Gialle è arrivata da un cacciatore, che nell’area boschiva aveva notato la presenza di piante non tipiche della zona. Queste, circa una decina, della varietà cannabis e facilmente riconoscibili sia per la caratteristica forma della foglie e delle infiorescenze sia per il forte odore, erano di notevoli dimensioni, un metro e mezzo. La piccola piantagione non era ovviamente spontanea, in effetti gli arbusti erano alimentati da un rudimentale congegno di irrigazione, composto da una bottiglia di plastica e un picchetto con tubicino e cipolla per l’alimentazione idrica a goccia. Sono in corso gli accertamenti della Finanza per identificare i “coltivatori”. Per verificare che non ci fossero altre aree seminate a marijuana, l’area è stata sorvolata con un elicottero del reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Livorno.

Errebian
All Clean Sanex
Estra
Electronic Flare
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due