Medicina: nella manovra del Governo spunta l’abolizione del numero chiuso

Quest’anno a superare il test 10mila studenti su 67mila candidati

Nella manovra finanziaria del Governo sarebbe prevista anche l’abolizione del numero chiuso di medicina. La novità emerge dal comunicato di Palazzo Chigi relativo alle misure passate ieri in Consiglio dei ministri.

Il ministero della sanità per adesso non conferma e afferma di non sapere niente, mentre dalle associazioni mediche e di categoria arrivano reazioni di massima sorpresa. Nell’ultimo anno sono stati 10mila gli studenti riusciti ad entrare a fronte di 67mila candidati.