Mens Sana la spunta su Impruneta 69-65

La Mens Sana Basketball mantiene la vetta solitaria della classifica, ma rende merito ad un’Impruneta che per lunghi tratti ha condotto nel punteggio sul parquet del PalaEstra

Una vittoria sofferta, molto sofferta, ottenuta questa volta usando la sciabola e non il fioretto. La Mens Sana Basketball dunque mantiene la vetta solitaria della classifica, ma rende merito ad un’Impruneta che per lunghi tratti ha condotto nel punteggio sul parquet del PalaEstra.

Binella, costretto a fare a mano ancora di Mancini, Franceschini (che in settimana dovrebbe tornare ad allenarsi con il gruppo) e di Carapelli (che nel giorno del suo 19esimo compleanno è costretto ancora ai box per il persistere di un problema muscolare), sceglie Pannini, Sprugnoli, Collet, Falsini e Manetti per il quintetto, lasciandosi la “carta” Dolfi da giocare dalla panchina. L’inizio degli ospiti è molto ispirato, favorito anche da polveri molto bagnate dei senesi in attacco, che a parte la tripla di Manetti e l’ “and one” di Sprugnoli, faticano moltissimo a trovare la via del canestro. Impruneta scappa anche a + 6 (6-12), prima di essere ripresa a fine del primo quarto sul 13-14.

Nel secondo parziale il trend non cambia: Impruneta mantiene la testa e Siena che prova a “rintuzzare” colpo su colpo, cavalcando principalmente Dolfi, che con mestiere ed intelligenza porta a casa 10 punti già prima dell’intervallo. Il ritmo basso favorisce nettamente gli ospiti, che senza neppure faticare troppo mantengono il vantaggio all’intervallo, portandolo a 2 lunghezze sul 30-32, con un massimo di + 10 (sul 17-27 al 15esimo minuto).
Nel terzo quarto ci si aspetta il “tradizionale” strappo della Mens Sana che nelle ultime due settimane aveva confezionato un 36-4 totale nella terza parte di gara, se si somma il doppio 18-2 inflitto prima a Libero Basket e poi a Poggibonsi. Impruneta però non è dello stato avviso, e continuando a “sporcare” le percentuali al tiro dei padroni di casa si tiene ampiamente in partita, costringendo Dolfi e Pannini ad inserire le marce alte, che consentono alla Mensa Sana di finire il terzo quarto sul punteggio di parità 47-47.
Nell’ultimo quarto è ancora Impruneta a partire forte, con due triple consecutive che lanciano il nuovo + 7 (49-56), al quale la Mens Sana reagisce prontamente.

Sprugnoli si carica letteralmente la squadra sulle spalle, attaccando 6, 7, 8 volte di fila dal post basso, segnando e producendo per l’attacco mensanino, che si appoggia sul suo numero 7 per trovare poi anche con Dolfi e Pannini altri canestri importanti. Il finale è in volata, e si gioca anche sui nervi. I senesi sbagliano troppo dalla lunetta (17/33 il dato finale), e quindi non chiudono i conti. Alla fine la vince la difesa, con un paio di possessi veramente ben fatti che propiziano errori degli ospiti. Il libero del + 4 a 21 secondi dalla fine lo segna il capitano, che fissa il tabellone sul 69-65. Una vittoria sudata per i ragazzi di coach Binella, che però lottando su ogni pallone sono andati oltre le brutte percentuali al tiro (40% da 2, 25% da 3 e 51% ai liberi). Mostrando la faccia cattiva, quella che servirà tra un mese e mezzo circa, quando nei playoff il fioretto dovrà sempre più spesso lasciare spazio alla “famosa” sciabola.

MENS SANA BASEKTEBALL – IMPRUNETA 69-65. (13-14; 30-32; 47-47)

MENS SANA BASKETBALL: Falsini, Pannini 16, Sprugnoli 17, Giorgi 4, Manetti 3, Bruni 2, Gualtieri n.e., Collet 3, Dolfi 19, Milano 5, Monnecchi, Santini. All. Binella. Ass. Discepoli e Petreni.

IMPRUNETA BASKET: Renauro 5, Vergelli 7, Brenna 5, Paolini, Brinck 6, Rustichini, Sacconi 2, Casalini 6, Bruni 1, Bruno 12, Ristori 7, Mglinieks 14. All. Calamassi. Ass. Savelli e Pellegrini.

Electronic Flare
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Siena Bureau
Europa Due