Moggi in esclusiva a Radio Siena Tv: “Mai incontrati gli armeni. De Mossi mi ha chiesto di stare vicino al Siena”

Luciano Moggi smentisce la voci sul suo conto: "Non ho mai incontrato nè sentito la nuova dirigenza, il sindaco De Mossi mi ha chiesto di stare vicino al Siena ma al momento non ci penso proprio"

In questi giorni la figura di Luciano Moggi è stata accostata più volte all’Acn Siena 1904. L’ex dirigente bianconero, però, ai nostri microfoni ha smentito categoricamente l’esistenza di una conversazione tra lui e la Berkeley Capital: “Non li ho mai incontrati nè sentiti, il sindaco De Mossi mi ha chiesto di stare vicino al Siena ma al momento non ci penso proprio. Non conosco la nuova società e non voglio prendere delle beghe che possono portare confusione, gli auguro buona fortuna. Di certo, se avessi consigliato io, avrei costruito prima la squadra e poi scelto l’allenatore. Gli auguro di aver fatto una buona scelta.”

Luciano Moggi era già stato precedentemente accostato al Siena Calcio, infatti il noto dirigente era una figura chiave all’interno del progetto presentato in comune da Franco Fedeli. “Fedeli avrebbe dato esperienza, buonsenso, soldi e la squadra sarebbe già stata fatta -afferma Moggi-. De Mossi è un sindaco che mi conosce bene, ha avuto fiducia in me ma ha scelto gli armeni perchè avevano un progetto strutturale che riguardava la città. Bisognerà vedere se il veicolo che collega tutto, cioè il calcio, sarà all’altezza.”