Monteriggioni, progetto “resilienza”: potenziamento impianti elettrici, innovazione e sostenibilità

E-Distribuzione: Montagnola Senese, al via lavori di interramento e restyling di linee elettriche e impianti, che saranno più efficienti e resistenti, per un investimento di circa 200mila euro

Al via a Monteriggioni importanti investimenti sulla rete elettrica: entro la fine del 2020, infatti, E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, avvierà in diverse aree del territorio comunale il “Progetto Resilienza” con cui l’azienda elettrica sta dotando molte zone della Toscana e della provincia senese di un sistema elettrico più automatizzato e resistente.

Gli interventi si concentreranno su un’ampia porzione della cosiddetta “Montagnola Senese”, con particolare riferimento ai perimetri comunali di Monteriggioni e Sovicille: nel dettaglio, le zone residenziali di Santa Colomba, Montebuono, Fungaia e limitrofe, inserite in un contesto paesaggistico di pregio e ricco di zone boschive, saranno oggetto di un importante potenziamento della rete di media tensione attraverso la realizzazione di una nuova dorsale elettrica di 2,5 km completamente interrata, senza alcun impatto ambientale, che sarà collegata in modalità cosiddetta “in anello” con altre linee di media tensione per garantire un’elevata qualità del servizio in situazioni ordinarie e tempi di rialimentazioni più brevi in caso di disservizio, grazie alla possibilità di “richiusura” e “controalimentazione” immediata attraverso manovre in telecomando tra le linee connesse.

Con un ulteriore intervento sarà, poi, ricostruita completamente la linea aerea di bassa tensione che fornisce alimentazione alla località Montebuono: gli attuali conduttori saranno sostituiti con cavo isolato di ultima generazione, che permetterà di rendere la rete più resiliente a eventi atmosferici quali forte vento, temporali e nevicate, e di limitare, in caso di eventi atmosferici critici, l’utilizzo di eventuali alimentazioni di emergenza con gruppi elettrogeni. A questo proposito, E-Distribuzione si è confrontata in modo costruttivo con il sindaco di Monteriggioni, Andrea Frosini, sugli eventi di maltempo degli ultimi anni con l’obiettivo di ottimizzare la collaborazione e gli interventi congiunti in situazioni di emergenza. L’azienda ha anche ricordato l’importanza da parte dei cittadini e degli enti competenti di provvedere al taglio delle piante, laddove esse siano collocate fuori dalla fascia di competenza di E-Distribuzione, nelle aree private e boschive dove spesso in situazioni di fenomeni temporaleschi alberi ad alto fusto si abbattono sulle linee elettriche aeree creando danni, disservizi e disagi.

Le operazioni rientrano nel più ampio piano di investimenti per il potenziamento della rete elettrica territoriale, frutto di un percorso che ha visto E-Distribuzione confrontarsi con le amministrazioni comunali di Monteriggioni e di Sovicille – che l’azienda ringrazia per la collaborazione – con l’obiettivo di individuare necessità della cittadinanza e specifiche criticità, assicurando in tal modo un servizio elettrico di qualità nonché tempi di rialimentazione adeguati anche in circostanze di maltempo diffuso. Complessivamente, l’investimento di E-Distribuzione per l’area della Montagnola Senese è di circa 200mila euro ed è in corso di autorizzazione pressi gli enti preposti. La realizzazione delle opere, che dovrebbe iniziare entro la fine del 2020 se gli iter autorizzativi procederanno come previsto, si concluderà entro l’estate del 2021.

“Gli interventi sulla rete elettrica previsti da E-Distribuzione in alcune zone del nostro territorio, a partire da Santa Colomba, Montebuono, Fungaia e aree limitrofe – afferma il sindaco di Monteriggioni, Andrea Frosini – hanno l’obiettivo di risolvere un problema che ha creato disagi ai residenti in quelle zone in caso di maltempo e di eventi metereologici eccezionali. Fin dall’inizio di questo mandato amministrativo, il Comune di Monteriggioni si è attivato per individuare insieme a E-Distribuzione, che ringrazio per la collaborazione e per la disponibilità, una soluzione adeguata in risposta alle segnalazioni dei cittadini. In questo quadro, accogliamo con favore gli investimenti previsti con il ‘Progetto Resilienza’, con l’auspicio che possa dare una risposta definitiva al problema e garantire la continuità della fornitura elettrica nelle zone interessate anche in situazioni di emergenza”.