Monteriggioni: Via Francigena, proclamati i vincitori del premio letterario

Sabato la premiazione del progetto della Betti Editrice in collaborazione con il Comune di Monteriggioni.

Sabato 25 novembre si è tenuta la premiazione dei vincitori della prima edizione del premio ‘Sulle orme dei pellegrini. Racconti e parole lungo la Via Francigena’, un progetto della Betti Editrice in collaborazione con il Comune di Monteriggioni.

Nella splendida cornice di Abbadia Isola, in compagnia di tanti ospiti abbiamo consegnato i premi agli autori di tre racconti e un romanzo: Matteo Minerva si è aggiudicato il terzo posto con il suo emozionate racconto sul trascorrere del tempo,“Senza perdersi mai”; Eros Teodori arriva al secondo posto con “La Via di Hans”, dove il viaggio è quello di un figlio che riscopre il padre e dove mettersi in cammino, anche solo con le parole, pu essere la strada per scoprire l’altra verità. Il primo posto se lo aggiudica Riccardo Benucci con “Viaggiare con gli occhi”, un racconto di un viaggio che sa andare oltre i limiti fisici e accettare la prova del distacco, per sentirsi parte di ciò che è più ampio e duraturo. Il romanzo vincitore del premio è di Riccardo Bardotti che con “Il pellegrinaggio dei Murphies” racconta di una storia che parte da un paesino irlandese e arriva in Italia con un pellegrinaggio in Italia su una parte dell’antica Via Francigena. Un viaggio di crescita spirituale, la narrazione del passaggio dall’adolescenza alla vita adulta, dalla vita alla morte.

I testi vincitori saranno pubblicati nella collana di narrativa del territorio “Strade Bianche”, al primo posto nelle due sezioni sono stati assegnati un bastone del pellegrino in ferro battuto della bottega artigiana di Fabio Zacchei, mentre il secondo e terzo classificato hanno ricevuto un premio dal Lions Club di Siena. La giuria ha deciso di segnalare con una menzione speciale gli autori di altri 7 racconti e un romanzo (Paolo Mearini, Marina Berti, Silvano Mecozzi, Lucia Cosci, Letizia Lusini, Francesco Colli, Luigi Pratesi, Agiolina Piacente)

La premiazione è stata l’occasione per parlare degli aspetti culturali, sociali e di crescita di un territorio che ruotano intorno alla Via Francigena, una tavola rotonda moderata dalla giornalista Anna Martini con i membri della giuria, Paolo Ciampi, Martina Fabbri e Iza Frackowiak, la sindaca di Monteriggioni Raffaella Senesi, Eugenio Giani – Presidente Consiglio Regionale Toscana, Florio Faccendi – Presidente Lions Club – Siena, Luca Bruschi – Direttore AEVF (Associazione Europea Vie Francigene), Massimo Guasconi – Presidente Camera di Commercio di Siena, Andrea Lombardi, vicepresidente dell’Associazione Toscana delle Vie Francigene.

“Il Premio letterario dedicato alla Via Francigena – afferma Raffaella Senesi, sindaco di Monteriggioni – rappresenta un’ulteriore occasione per valorizzare questo antico percorso di pellegrinaggio, da sempre naturale crocevia di storia, racconti e avventure. Ringrazio la Betti Editrice e gli autori che hanno trasformato la strada e il viaggio in racconti e romanzi nati sulle ali della fantasia e lungo il percorso dell’antica Via Romea“. Ospite d’eccezione Marco Maccarini, protagonista questa estate di un cammino sulla Via Francigena toscana (#quasiquasifaccioungiro) raccontato con leggerezza, allegria e grande

coinvolgimento attraverso i social network, che è stato premiato come Ambasciatore della Via Francigena. “Una prima edizione molto partecipata per cui abbiamo trovato riscontri interessanti anche fuori dal territorio toscanoconclude Luca Betti la Via Francigena è un tema che apre molte possibilità nel contesto della riscoperta interiore e spirituale, ma anche della valorizzazione dei territori. Speriamo che questo premio possa crescere e diventare un importante appuntamento annuale”.

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Europa Due
Siena Motori
Siena Bureau
Terre Cablate
Chianti Banca
Centro Farc