Mps, aumento di capitale fino a tre miliardi prima della fusione con Unicredit

L'ammontare della ricapitalizzazione, ancora oggetto di discussione, dipenderà dall'esito della due diligence che Unicredit sta conducendo su Mps

Il Ministero dell’economia e delle finanze starebbe pensando a un aumento di capitale fino a 3 miliardi di euro per Banca Monte dei Paschi di Siena con l’obiettivo di rafforzarne la solidità patrimoniale e assecondare la richiesta di Unicredit di rendere l’acquisizione neutrale per i suoi ratio di capitale. È quanto scrive Bloomberg, citando fonti anonime a conoscenza dossier, secondo cui l’opzione preferita dal Mef sarebbe quella di un aumento in opzione, che consentirebbe agli azionisti del Monte che intendono sottoscrivere l’aumento di non vedersi diluiti. L’ammontare della ricapitalizzazione, ancora oggetto di discussione, dipenderà dall’esito della due diligence che Unicredit sta conducendo su Mps, dagli asset che verranno trasferiti e dal concambio che verrà stabilito tra i titoli delle due banche. Gli istituti e lo stesso Tesoro non hanno commentato.