Mps: Il Tesoro studia la cessione di 10 miliardi di crediti deteriorati

Sembra che proprio l’esposizione ai crediti deteriorati sia uno dei problemi nella ricerca di un acquirente. Da qui il progetto di liberare la Banca dei due terzi del totale di Npl

L’Italia starebbe negoziando con la Commissione europea un piano per liberare Monte dei Paschi di Siena di circa 10 miliardi di euro di crediti deteriorati, circa due terzi del totale, in modo da facilitare la ricerca di un acquirente per la banca senese in vista della scadenza di fine anno. Lo scrive l’agenzia Bloomberg, citando a sua volta la Reuters. Il piano prevedrebbe lo spin-off a una società separata, che poi verrebbe fusa con Amco, la ex Sga, società 100% del Tesoro che gestirebbe crediti problematici. Sempre il Tesoro che deve comunicare alla Commissione europea, entro il mese di dicembre, come intende procedere per la dismissione della sua quota del 68% nel capitale della banca, conferitogli dal salvataggio di due anni fa. E proprio l’esposizione ai crediti deteriorati sarebbe uno dei principali problemi per la ricerca di un acquirente.

Errebian
Electronic Flare
All Clean Sanex
Estra
Terre Cablate
Centro Farc
Europa Due