Mps, udienza a Milano: ammessi 200 azionisti come parti civili, rinvio al 10 novembre

Gli azionisti sono stati ammessi come parte civile al processo contro i vertici Mps

Si è svolta questa mattina, 29 settembre, a Milano l’udienza preliminare nei confronti dei vertici Mps. Il gup Alessandra Del Corvo ha ammesso i 200 azionisti come parti civili nel processo ed ha poi rinviato al prossimo 10 novembre quando probabilmente saranno ascoltati l’ex presidente Alessandro Profumo, l’ex amministratore delegato Fabrizio Viola e Paolo Salvatori che nel periodo in esame era presidente del collegio sindacale.

Non si esclude che i tre imputati decidano a questo punto di chiedere il rito abbreviato.

Nell’udienza di questa mattina è stato anche deciso di riunire il procedimento nei confronti di Banca Mps, indagata per responsabilità amministrativa degli enti, con quello che vede coinvolti gli ex vertici accusati di aggiotaggio e falso in bilancio in relazione ai derivati Santorini ed Alexandria, con riferimento a contabilizzazioni “non corrette” nei bilanci dal 2011 al 2014.

 

Estra
Lusini Gas
Cotas Radio Taxi
Electronic Flare
Siena Motori
Europa Due
Terre Cablate
Siena Bureau
Centro Farc
Chianti Banca