Mutui: a Siena chiesti in media 145.613 euro

L’impatto del Covid-19 sul mercato degli immobili residenziali in Toscana

Impatto del Covid-19 sul mercato degli immobili residenziali in Toscana, secondo l’analisi condotta da Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 22.500 richieste di finanziamento raccolte nella regione, nel corso del quarto trimestre 2020 il valore medio degli immobili oggetto di mutuo è diminuito del 3,6% rispetto all’anno prima, stabilizzandosi a 210.447 euro.

Secondo l’osservatorio di Facile.it, gli aspiranti mutuatari senesi che si sono rivolti ad un istituto di credito nel 2020 hanno chiesto, in media, 145.613 euro, valore tra i più alti registrati nella regione. Guardando ai dati su base provinciale, al primo posto ci sono gli aspiranti mutuatari di Firenze (151.737 euro), seguiti da quelli di Siena (145.613 euro) e quelli di Lucca (142.760 euro). Valori sotto la media regionale per gli aspiranti mutuatari di Pisa (135.750 euro), Prato (135.323 euro), Massa-Carrara (133.288 euro) e Grosseto (133.147 euro). Chiudono la graduatoria della Toscana i richiedenti mutuo della provincia di Livorno (131.287 euro), Arezzo (121.300 euro) e Pistoia (120.260 euro).