Offese a Giorgia Meloni da parte del professore dell’Università di Siena, reazioni e petizioni

Solidarietà sia a livello nazionale che locale

Numerose le reazioni alle offese alla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni da parte del professore dell’Università di Siena Giovanni Gozzini.

Oltre alla solidarietà del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e a quella del deputato toscano di FdI Giovanni Donzelli e dell’onorevole Galeazzo Bignami, anche Paola Frassinetti, deputata di Fratelli d’Italia, vicepresidente della commissione Cultura della Camera e responsabile dipartimento Università FdI ha scritto: “Ne chiederemo conto ai Ministri Messi e Bianchi di Università e Istruzione. Non è tollerabile che uno che dovrebbe insegnare ai giovani offenda e insulti reiteratamente il presidente di Fdi. Protesteremo duramente e non cesseremo fino a quando questo figuro non sarà cacciato”. E la senatrice Daniela Santacchè: “No ai cattivi maestri. Il professor, e inorridisco soltanto ad abbinare un simile titolo ad una persona così spregevole, Gozzini va immediatamente licenziato e sospeso dall’insegnamento. Confido che il Rettore immediatamente prenda provvedimenti”.

Dure prese di posizione anche a livello locale. La docente universitaria Gabriella Piccinni commenta: “Sono indignata. Nessun uomo, di sinistra, di destra, di nulla, per nessun motivo deve più insultare una donna, fingendo con se stesso e con gli altri che l’insulto volgare e sessuato sia un giudizio politico. Si parte da qui, è il minimo, il minimo, e non ci sono scusanti. Chieda scusa, il collega, ma non solo a Giorgia Meloni come ha già fatto (e dunque la cosa è vera, mi pareva impossibile), bensì a tutte le donne, perché ci ha offeso tutte. Anche alle sue colleghe, anche a me”.

E la Lega di Siena: “Ieri Matteo Salvini, oggi Giorgia Meloni, chissà quando a sinistra la smetteranno di credere che è possibile offendere impunemente gli avversari politici? Ci auguriamo che l’università di Siena, prenda subito dei provvedimenti”, concetto ribadito anche dal coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Francesco Michelotti.

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo: “Trovo molto gravi le espressioni usate dal professor Giovanni Gozzini nei confronti dell’onorevole Giorgia Meloni a cui va la mia solidarietà. Le parole hanno un peso e come spesso ci troviamo a censurare le offese che leggiamo sui social network, allo stesso modo va stigmatizzato fermamente questo episodio. Prendo atto che lo stesso professore Gozzini si sia reso conto di aver sbagliato e che abbia chiesto scusa. Il che non cancella la gravità del fatto. Ricordiamoci sempre che nella dialettica e nella contrapposizione politica, per quanto possano essere aspre, il rispetto reciproco non deve mai venire meno”.

Intanto su charge.org è stata lanciata una petizione con raccolta di adesioni per “chiedere il licenziamento immediato del professor Gozzini”. In poche ore ha superato le 700 adesioni.