Pd, cordoglio per la scomparsa di Delia Meiattini

Classe 1928, è stata dirigente di lungo corso del Partito Comunista, ricoprendo anche le cariche di assessore al Comune di Siena, in Provincia e di Consigliere regionale

Il Partito Democratico di Siena si stringe ai familiari di Delia Meiattini, dirigente di lungo corso del Partito Comunista, assessore al Comune di Siena, della Provincia e Consigliere regionale, che ci ha lasciato nel fine settimana scorso. “Delia – fanno sapere i Dem – è stata una donna straordinaria che ha dato tanto alla politica, alla cooperazione democratica, alle donne”.

“Resta il suo ricordo da non dimenticare – prosegue il commiato – Delia Meiattini è nata a Buonconvento il 9 dicembre 1928. Ha conseguito la licenza elementare. Iscritta al Partito comunista italiano nel 1945, ha ricoperto molte cariche al suo interno: consigliere comunale a Buonconvento, responsabile della Commissione femminile della Federazione provinciale, membro del Comitato federale e del Comitato direttivo federale, dirigente provinciale dell’Unione donne in Italia, presidente dell’Associazione provinciale cooperative di consumo, membro del Consiglio generale della Lega nazionale cooperative, assessore del Comune di Siena dal 1960 al 1963, dell’Amministrazione provinciale di Siena e della Regione Toscana dove ha ricoperto ruoli di consigliere, subentrando nel 1978 a Ilario Rosati; Delia Meiattini ha svolto anche il ruolo di membro della commissione industria, commercio e artigianato per diventare poi componente della Giunta regionale fino al maggio 1983 con incarico di assessore al turismo, commercio e artigianato. Tra i suoi scritti ricordiamo: “Le barriere invisibili. Cronaca di una vita di donna dalla terra alla politica”, Siena 1997″.