Periodo di infiorescenza per la marijuana: i Carabinieri aumentano i controlli

Trovate sull'Amiata diverse piantagioni pronte per il raccolto

Il mese di Ottobre rappresenta per tutti l’inizio dell’autunno: le foglie che ingialliscono e iniziano a cadere e il clima che si fa via via più rigido. Per i Carabinieri Ottobre rappresenta invece un mese di intensa attività, in quanto è proprio in questo periodo che le piante di marijuana coltivate illegalmente producono le infiorescenze. Pertanto i Carabinieri della compagnia di Montalcino hanno provveduto ad intensificare i controlli, muovendosi lungo tutto il versante dell’Amiata, alla ricerca di punti ove potessero essere presenti delle colture di questo tipo, riuscendo a scoprirne due poste in altrettante differenti località.

Nella prima sono state trovate quattro piante in inflorescenza, mentre nella seconda altre sette di altezza superiore al metro. La dimensione delle piante e la maturità delle stesse fanno presupporre fossero pronte alla raccolta.

Nascoste nella fitta vegetazione della Montagna senese ed occultate in località impervie non è stato certamente facile arrivare alla loro individuazione. Provvidenziale, quindi, l’intervento dei carabinieri che hanno provveduto a sequestrate le stesse ed alla loro successiva analisi e distruzione prima che venissero raccolte, essiccate e introdotte nel mercato abusivo degli stupefacenti. Al momento non è stato individuato ancora nessun soggetto colpevole del reato, ma le indagini continuano.