Pier Carlo Padoan a Montepulciano e Chiusi – FOTO

Visita ai produttori del Nobile, alla tomba etrusche di Sarteano e a quella della scimmia di Chiusi e l’incontro al Teatro Mascagni

Dopo il pranzo di sottoscrizione Pd al teatro delle Serre di Rapolano, il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, candidato nel collegio senese per le politiche, ha fatto il bis oggi tra Montepulciano e Chiusi. La giornata è iniziata in mattinata a Montepulciano, prima alla Vecchia Cantina, la più importante realtà Vitivinicola del Territorio composta da circa 400 soci che ogni giorno lavorano per garantire la qualità dei prodotti, poi alla Fortezza Medicea sede del Consorzio del Vino Nobile, composto da 230 soci che rappresentano oltre il 90% della superficie vitata, ovvero quasi la sua totalità. Gli imbottigliatori soci sono 72 su un totale di 89. Poi nel pomeriggio una visita alla tomba etrusca della Quadriga Infernale di Sarteano e alla tomba della scimmia di Chiusi, infine si è recato a Chiusi al Teatro Mascagni. Come a Rapolano, Padoan è stato accolto dai vertici dem provinciali, sindaci e consiglieri regionale, con Stefano Scaramelli a fare gli onori di casa.

Padoan ha parlato di come la recessione sia stata affrontata e sconfitta e di come i conti italiani siano stati messi in sicurezza ma il primo passo per conquistare la fiducia degli altri partner è stato quello di rispettare le regole contribuendo a cambiare la logica della finanza europea. Un grande traguardo è stato quello, per Padoan, di aver puntellato il sistema bancario in difficoltà, difendendo il risparmio. Sul fisco sono state già tagliate 30 mld di tasse anche grazie ad un recupero di evasione fiscale mai così efficace negli ultimi anni. Le elezioni -ancora Padoan- sono uno spartiacque e potranno ancora ridurre la pressione fiscale sia pure gradualmente. Infine ha dedicato un passaggio al territorio senese: “Mi hanno detto che se vai a Siena dovrai dedicarti a MPS – ha affermato – ma la novità è che me ne dovrò occupare meno perché MPS ha tutte le carte per stare in piedi ed andare avanti da solo”

“Di nuovo le cittadine e i cittadini senesi si stringono intorno al loro candidato – ha detto il segretario provinciale Andrea Valenti – Siamo convinti che la candidatura di Pier Carlo Padoan sia un’ occasione fondamentale per il nostro territorio, per l’ Italia e per l’ Europa. Noi democratici faremo come al solito tutto quello di cui siamo capaci perché il nostro partito ottenga il miglior risultato possibile”.

Errebian
All Clean Sanex
Electronic Flare
Estra
Centro Farc
Terre Cablate
Europa Due